Olimpiadi invernali, la Commissione di valutazione del Cio: “la candidatura Stoccolma-Are non dà garanzie”

olimpiadi invernali (Gian Mattia D'Alberto/LaPresse)

La Commissione di valutazione del Cio si è espressa in merito alla candidatura di Stoccolma-Are per le Olimpiadi invernali del 2026

Il Comune di Are si è proposto come firmatario del contratto come città ospitante (host city contract, ndr) senza Stoccolma. Ciò richiederebbe un forte sostegno finanziario da parte di altri garanti (privati) che in questa fase non sono stati forniti“. Lo scrive la Commissione di valutazione del Cio nel suo report sulla candidatura di Stoccolma-Are alle Olimpiadi invernali del 2026. “Diverse garanzie sono limitate alle dichiarazioni di supporto e non riflettono impegni giuridicamente vincolanti“, si legge ancora nel report. Poi, sulle sedi di gara: “Mentre sono stata fornite lettere di intenti, sono ancora da presentare le garanzie vincolanti per le nuove strutture: il villaggio olimpico di Stoccolma, l’ovale per il pattinaggio di velocità e le sedi del biathlon e dello sci di fondo“. (Aip/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery