Motori – Volkswagen alla ricerca di un riscatto dal Dieselgate: le elettriche non bastano

Volkswagen

Post-Dieselgate, il Gruppo Volkswagen avvia negoziati concreti per un nuovo impianto multibrand in Europa, investimenti per poco meno di un miliardo di Euro per la costruzione di uno stabilimento per la produzione di celle batteria in Bassa Sassonia

Per scrollarsi di dosso la cattiva immagina che si è abbattuta sul gruppo tedesco a causa del famosissimo ‘Dieselgate’, a quanto pare, la produzione di auto elettriche non basta.
Il Consiglio di Sorveglianza e quello di Amministrazione del Gruppo Volkswagen hanno infatti preso decisioni importanti per il futuro.
Nell’ambito della propria offensiva elettrica, il Gruppo porterà avanti la costruzione di uno stabilimento di produzione di celle batteria in Europa, con una partnership.
A questo scopo, il Consiglio di Sorveglianza ha approvato investimenti per poco meno di un miliardo di Euro.
La fabbrica avrà sede a Salzgitter, in Bassa Sassonia. Si è inoltre deciso di avviare negoziati concreti con i restanti siti potenziali per lo stabilimento multibrand già pianificato in Europa. Inoltre, il Consiglio di Sorveglianza ha incaricato quello di Amministrazione di avviare il processo di sviluppo di una soluzione lungimirante e industrialmente sensata per MAN Energy Solutions (ES) e RENK AG.
È centrale aprire prospettive di crescita orientate al futuro per l’ingegneria meccanica all’interno del Gruppo, per esempio tramite una joint venture, partnership, o una vendita completa o parziale. Oltre a ciò, si è deciso di preparare una IPO per TRATON SE da lanciare prima della pausa estiva, soggetta a ulteriori sviluppi del mercato.

Nel corso della riunione del Consiglio di Sorveglianza abbiamo approvato decisioni strategiche importanti per il Gruppo Volkswagen. Nell’ambito della nostra strategia globale di elettrificazione intendiamo assicurarci la capacità di batterie attraverso partnership strategiche. Allo stesso tempo vogliamo incrementare la capacità produttiva in Europa, a supporto dei nostri piani di crescita. Considerando la sempre maggiore complessità dell’industria e le sfide che ne derivano, è essenziale concentrarci sul nostro core business” ha dichiarato Hans Dieter Pötsch, Presidente del Consiglio di Sorveglianza.

“Il settore automobilistico è nel pieno di una profonda trasformazione, che stiamo vivendo energicamente anche all’interno del Gruppo Volkswagen. Stiamo portando avanti l’elettrificazione e la digitalizzazione della flotta come nessun’altra azienda automotive. Allo stesso tempo, nei prossimi anni creeremo nuove aree di business nell’ottica di offrire servizi di mobilità innovativi. Si tratta di allineare il Gruppo Volkswagen perché giochi un ruolo decisivo nel dare forma alla sostanziale evoluzione della nostra industria. Queste decisioni sono pietre miliari importanti per il futuro del Gruppo” ha commentato Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery