Motori – FCA, brutta tegola per il gruppo italo-americano: due SUV di successo sotto attacco

fca

Due tra i SUV di maggior successo del gruppo FCA sarebbero sotto accusa a causa di frode sulle emissioni

Ancora guai per FCA, il governo sudcoreano sembra abbia vietato al gruppo italo-americano la vendita di Jeep Renegade e Fiat 500X.

La causa sarebbe da ricercare nell’accusa di frode sulle emissioni che il Ministero dell’Ambiente del luogo avrebbe posto sulla testa di FCA e per la quale il gruppo sarebbe stato sanzionato per una cifra di circa 6 milioni di dollari. L’indagine sulle emissioni sarebbe stata avviata già nel 2015 su ordine del Ministero dell’Ambiente sulla scia dello scandalo sulle emissioni che ha colpito Volkswagen che tutti conosciamo come ‘Dieselgate‘ e che ha riguardato la manomissione di vetture diesel vendute negli Stati Uniti d’America e in Europa in modo che risultassero emissioni più basse di quelle realmente prodotte dai modelli del gruppo tedesco.

Al momento non si hanno altre notizie, quel che è certo è che la ‘tegola’ su FCA arriva in un momento in cui il gruppo ha scelto di puntare sul segmento SUV per raggiungere l’obiettivo di 10.000 vetture in Sud Corea, recentemente confermato dal CEO di FCA Korea, Pablo Rosso che ha dichiarato: “I miglioramenti in termini di praticità, sicurezza e funzionalità hanno reso i Suv di Fca delle vetture idonee ad essere utilizzate come auto giornaliere. I Suv attraggono lavoratori urbani tra i 30 e i 40 anni, mamme che lavorano, coppie di mezza età che si godono la vita, anziani in pensione che iniziano nuovi capitoli della loro vita e altro ancora”.

Jeep Renegade e Fiat 500 X incarnano a pieno tutti i canoni del segmento SUV compatto/cittadino e bloccarne la vendita rappresenta una vera disgrazia per il gruppo.
FCA aveva inoltre già deciso di non commercializzare in Corea nessun modello che non fosse un SUV sin dal mese di gennaio dello scorso anno seguendo una strategia di riorganizzazione e riuscendo a registrare più di 7.500 esemplari venduti. Era perciò auspicabile il raggiungimento degli obiettivi prefissati dal gruppo anche per questo 2019.

Valuta questo articolo

4.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery