MotoGp – Verso il Gp del Mugello: riunione in Prefettura a Firenze

. / AFP PHOTO / FILIPPO MONTEFORTE

Riunione in Prefettura a Firenze in vista del Gp d’Italia di MotoGp, in programma all’Autodromo del Mugello dal 30 maggio al 2 giugno

Vertice a Palazzo Medici Riccardi per fare il punto sulla complessa macchina organizzativa del Motomondiale, che si svolgerà al circuito del Mugello dal 30 maggio al 2 giugno. Una manifestazione sportiva di rilievo internazionale, che richiama ogni anno decine di migliaia di appassionati e che ha un grande impatto su tutta l’area mugellana. Il prefetto di Firenze, Laura Lega, ha convocato oggi il comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, al quale ha partecipato anche il direttore dell’Autodromo Paolo Poli, allo scopo di esaminare ogni aspetto dell’evento, la cui gestione richiede un notevole impegno da parte di tutti gli enti coinvolti.

Molte le questioni sul tavolo: sicurezza degli spettatori, percorribilità stradale, arrivo e deflusso dei veicoli, vie preferenziali per i soccorsi, parcheggi, concomitanza con altri eventi.

Il dispositivo messo in campo è ad alto livello e ormai rodato, ma ogni anno richiede di essere affinato per garantire una sempre migliore riuscita dell’avvenimento. Nell’impianto, oltretutto, sono stati effettuati, durante l’inverno, numerosi interventi sulla viabilità interna e sull’illuminazione in modo da rendere tutto l’ambiente più fruibile da parte degli spettatori.

Uno degli aspetti più delicati da gestire è il deflusso del pubblico, che si concentra in poche ore al termine della gara. Viabilità e traffico sono, pertanto, ”osservati speciali” in Prefettura. Per questo saranno intensificati tutti i servizi di controllo da parte delle forze dell’ordine e delle polizie municipali, le cui pattuglie provvederanno anche ad incanalare i veicoli sui cinque percorsi obbligati, che sono stati appositamente individuati per evitare sovrapposizioni dei flussi di traffico.

Particolare attenzione sarà dedicata all’uscita dei mezzi dai parcheggi esterni all’Autodromo, che saranno dotati di una mappa per indicare agli automobilisti il tracciato da seguire: da ogni posteggio si potrà andare verso una sola direttrice.

Le strade intorno all’impianto saranno transennate per scongiurare che auto e moto vengano lasciate in sosta vietata, creando così ulteriore impedimento alla circolazione. Camper e autocaravan potranno rimanere all’interno dell’impianto fino al lunedì.

Per favorire coloro che arriveranno in treno, sarà attivo sabato e domenica un servizio di bus navetta che collegherà la stazione ferroviaria di Borgo San Lorenzo con l’Autodromo.

Sul fronte della sicurezza e dell’ordine ordine pubblico vigilerà la sala GOS che si avvarrà anche del sistema di videosorveglianza, dotato di telecamere poste in punti strategici, e dell’attività dei carabinieri forestali che controlleranno tutta la vasta area dell’impianto.

Pronto anche il piano sanitario. Nella struttura saranno allestiti tre posti di soccorso per il pubblico ed è presente un centro medico coordinato con 118 e Misericordia di Firenze. Un elicottero stazionerà stabilmente. Inoltre è stata individuata la strada di prossimità riservata esclusivamente ai mezzi di soccorso e alle forze dell’ordine per consentire un accesso preferenziale all’ospedale di Borgo San Lorenzo.

Sarà replicata, infine, l’ordinanza prefettizia antialcol, molto apprezzata dagli organizzatori, che è articolata con orari diversi a seconda dei giorni di applicazione. Confermato il divieto di portare all’interno contenitori in vetro e di detenere bombolette di spray urticante. Novità di quest’anno: il provvedimento proibisce di introdurre nella struttura ”artifici pirotecnici e materiale esplodente di qualsiasi genere”, ad esclusione dei soli fumogeni. (Red-Xio/AdnKronos)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (34015 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery