MotoGp, Dovizioso non si nasconde: “ci faremo trovare pronti nella lotta per la vittoria, siamo al limite”

dovizioso AFP/LaPresse

Il pilota della Ducati si è soffermato in conferenza stampa sul week-end di Le Mans, esprimendo le proprie sensazioni

Quinto appuntamento del Mondiale di MotoGp, il circus fa tappa a Le Mans per l’atteso Gran Premio di Francia. Situazione particolare in casa Ducati, l’obiettivo è quello di tornare davanti ma la Honda spinge e la coppia Yamaha-Suzuki non molla di un centimetro.

dovizioso

AFP/LaPresse

Intervenuto in conferenza stampa, Dovizioso si è soffermato sulla situazione in classifica: “non siamo messi male, il Mondiale è aperto. Siamo più piloti a lottare, tutto può accadere. Le Mans è sempre stata positiva per me, mi aspetto di essere più veloce di Jerez. Ma la velocità è diversa, anche nelle libere mi aspetto tanti piloti veloci. E poi c’è sempre l’incognita meteo. Dovremo farci trovare pronti per lottare per il podio e magari la vittoria. Credo che il livello delle moto sia molto ravvicinato, tutte e quattro le moto sono diverse. Le caratteristiche e gli stili di guida sono diversi, dunque la storia cambia in ogni gara. Non siamo contenti perchè abbiamo un limite a centro curva, al momento però abbiamo aspetti positivi in altri settori della moto. A Jerez siamo andati bene in prova, ma in gara abbiamo faticato. Vogliamo qualcosa di più, se analizziamo tutto in modo razionale quello che è accaduto in Spagna è normale. Non so se sarà sufficiente il nostro livello per vincere, ma siamo comunque lì a lottare. Non sono preoccupato, sono al limite come tutti gli altri piloti che mi stanno accanto“.

flohagena

Sulla sua partecipazione alla tappa di DTM, Dovizioso sottolinea: “sarà una gara vera, un’opportunità che ho voluto cogliere e sono contento di farlo. Farò dei test, sarà una bella esperienza, molto difficile con tanti piloti veloci. Chi vorrei come compagno in un’eventuale gara in Formula 1? Ci sono stati tanti piloti speciali, ma io scelgo Schumacher perchè sento tante storie su di lui e gli anni in cui ha vinto con la Ferrari si è impegnato tantissimo. Era un vero ingegnere in macchina, era in grado di fare qualcosa di speciale“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery