Milan, una settimana alla rivoluzione: diverse “poltrone” tremano, può succedere di tutto!

LEONARDO - Spada/LaPresse

Milan concentrato sulla corsa Champions League a 90 minuti dal termine della stagione, dopodichè si penserà al futuro con possibili avvicendamenti

Tra una settimana in casa Milan inizierà a delinearsi il futuro. Sì perchè è praticamente impossibile parlarne adesso, dato che molto di quanto accadrà dipenderà dall’ultima giornata di campionato. La qualificazione in Champions League sarà infatti una discriminante fondamentale per decidere eventuali meriti o responsabilità relativamente all’annata. Di certo però qualcosa da sistemare c’è in questo Milan, incapace di mettere al sicuro la Champions e costretto a dipendere dai risultati altrui nell’ultima giornata.

Spada/LaPresse

Si fa un gran parlare della posizione di Gennaro Gattuso, certamente esonerato in caso di mancato approdo in Champions League. Nel caso in cui però dovesse centrare il quarto posto (oppure il terzo ancora possibile), sarebbe invece difficile cacciar via Ringhio, ben voluto da tifosi e spogliatoio, al di là dello screzio con Bakayoko. Un’altra “poltrona” traballante in questo momento è quella di Leonardo. Secondo quanto rivelato dalla Gazzetta dello sport, Gazidis starebbe cercando una valida alternativa per prendere il posto del brasiliano, non convincente nelle sue scelte in questi ultimi mesi. Insomma, sarà un’estate certamente caldissima in casa rossonera, per non parlare di quanto accadrà alla rosa, con modifiche copiose dopo l’annata in corso non proprio d’altissimo profilo.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery