Milan, a tutto Gattuso: “le carezze di Scaroni? Preferisco l’aria tesa” e su Bakayoko…

Spada/LaPresse

Milan, Rino Gattuso ha parlato della corsa Champions League che vede i rossoneri in difficoltà rispetto all’Atalanta che ha 3 punti di vantaggio

Le parole di Scaroni? Dobbiamo far sentire la fiducia a tutti i giocatori. Io non ho bisogno di essere sempre accarezzato, non mi piacciono le carezze. A me piace stare a volte dove c’è bordello, non mi sento un estraneo quando c’è aria tesa. Le carezze vanno fatte ai giocatori per farli rendere al meglio“. Lo ha detto il tecnico del Milan, Rino Gattuso, alla vigilia della sfida con la Fiorentina, commentando le parole di ieri del presidente Scaroni, che ha ribadito la massima fiducia del club nei confronti del tecnico rossonero. (Spr/AdnKronos)

Milan, Gattuso e la corsa Champions League

La Champions? Noi dobbiamo pensare solo a noi, non dobbiamo perdere energie a guardare gli altri campi. Il rammarico è aver perso punti per strada, ora dobbiamo solo pensare a rincorrere e a fare più punti possibili. Poi vedremo cosa succederà“. Sono le parole del tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia della sfida con la Fiorentina sulla corsa per un posto Champions. (Spr/AdnKronos)

Milan, Gattuso ed i casi Piatek e Bakayoko

Spada/LaPresse

Biglia è convocato, ma non è a disposizione. E’ giusto che sia a contatto con la squadra. Paquetà si allena bene anche se è squalificato. Calhanoglu si è allenato ed è a disposizione“. Lo ha detto il tecnico del Milan, Rino Gattuso, alla vigilia della gara di campionato con la Fiorentina, parlando della situazione della squadra. L’allenatore rossonero è poi tornato sulla gara vinta con il Bologna. “Mi dispiace che la vittoria con il Bologna sia passata in secondo piano, si è parlato di più del caso Bakayoko. Vedo una squadra che si allena bene e che fa tutto quello che gli chiedo. Domani servirà una grande partita, se facciamo le cose fatte bene possiamo metterli in difficoltà. Domani voglio vedere la voglia di scendere in campo e di saper soffrire. Pur non giocando bene, contro il Bologna, abbiamo creato molto. Il Bologna non è facile da affrontare in questo momento“. Sulle scelte di formazione Gattuso ha aggiunto: “Domani vedrete chi scelgo. La coerenza è la cosa più importante, poi però ci sono dei confronti e al primo posto si mette sempre il club. Io non ho mai portato rancore, così come non lo hanno fatto i giocatori. Io so quello che ci diciamo con i dirigenti, voi continuate a scrivere. Io devo solo pensare a fare più punti possibile. Piatek? Non c’è nessun problema. Deve stare tranquillo e mettersi a disposizione della squadra. Deve dare priorità alla squadra“.

Poi sulle prossime partite il tecnico rossonero ha proseguito: “Noi ci proveremo a vincerle tutte e tre. Dobbiamo essere bravi a farci trovare pronti. Dopo la gara di domani non è vero che la strada è in discesa. Il Frosinone, anche se è già retrocesso, non è mai facile da affrontare, e poi andiamo a Ferrara contro una Spal che vorrà fare il record di punti in Serie A”. La corsa del Milan alla Champions dipende anche dall’Atalanta e da quello che farà con il Genoa. “Non c’era bisogno di vedere le rimonte in Champions. Il Genoa si sta giocando la salvezza. Nessuno regala nulla, noi dobbiamo pensare solo a noi. Non vinciamo a Firenze dal 2014. L’ho studiata ed è una squadra che crea grandi pericoli. Davanti hanno grandi giocatori, domani servirà una grande partita a livello fisico, mentale e tecnico. La Fiorentina è una squadra che ti può creare sempre pericoli“. Nessun dubbio invece da parte del tecnico sul gruppo: “La nostra forza sono stati spesso coloro che hanno giocato meno. La forza del gruppo è stata questa. Dobbiamo andare avanti perché ci stiamo giocando tanto. Non so cosa abbiamo in più delle altre, noi daremo tutto in queste ultime tre partite perché abbiamo voglia e ce la vogliamo giocare fino alla fine”. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery