Maserati – Il SUV compatto, l’elettrificazione e il motore termico: tutte le promesse che la casa del Tridente deve mantenere

Maserati Levante 2019

Promesse ambiziose e, per certi versi, in controtendenza quelle che Maserati fa sul suo futuro. A partire dal SUV compatto passando per i motori a combustione come cuore pulsante delle nuove sportive

Ultimamente in Maserati, nonostante la scelta di produrre il SUV Levante, le vendite non vanno proprio a gonfie vele.
Le due berline sportive (Ghibli e Quattroporte) e l’ormai 12enne Gran Turismo, non hanno evidentemente l’appeal sperato.

Proprio per questo, un ringiovanimento della gamme è, al più presto, necessario e sarà l’occasione per lanciare diversi prodotti elettrificati da qui ai prossimi dieci anni.
Qualcuno potrebbe pensare che tale decisione possa uccidere il motore termico ed è comprensibile ma solo in parte.
Al Gardner, dirigente Maserati, ha infatti promesso che, in totale controtendenza nel mondo dell’auto, la casa del Tridente non abbandonerà mai i motori a combustione interna.

Secondo il dirigente, nessun powertrain a emissioni zero potrebbe mai regalare agli appassionati di guida l’emozione che cercano al momento dell’acquisto di una Maserati:
Questo è un marchio che ha bisogno di motori a combustione“, ha affermato Gardner. “Ha bisogno di quell’emozione pura.”

Entro la fine del 2022, nuovi prodotti entreranno a far parte della gamma Maserati. Il primo sarà una vettura sportiva che verrà presentata al Motor Show di Ginevra del prossimo anno, a seguire un SUV compatto, sotto il Levante.
L’obiettivo è quello di avere in gamma diverse tipologie di prodotto e diversi powertrain, elettrici ibridi e ibridi plug-in.

Valuta questo articolo

Rating: 3.0/5. From 2 votes.
Please wait...


FotoGallery