Manchester City, ufficiale il deferimento da parte dell’Uefa: i citizens rischiano l’esclusione dalla Champions League

AFP/LaPresse

In seguito al polverone innescato dal New York Times, l’Uefa ha deferito il Manchester City per presunte irregolarità risalenti al 2014

Il Manchester City rischia l’esclusione dalle Coppe Europee, l’Uefa infatti ha ufficialmente deferito il club inglese per il mancato rispetto delle regole relative al Fair Play Finanziario.

AFP/LaPresse

La società laureatasi domenica campione d’Inghilterra è accusata di aver commesso pesanti irregolarità nel 2014, venute a galla in seguito ad un’inchiesta del New York Times. Nella mattinata di oggi, la Camera di investigazione dell’Organo di controllo finanziario sui club dell’Uefa ha deciso dunque di deferire il Manchester City che, prontamente, ha replicato con un duro comunicato. Questa la nota diramata dal club inglese sul proprio sito: “il Manchester City Football Club è infastidito, ma purtroppo non sorpreso dall’improvviso annuncio del deferimento da parte del capo investigatore del CFCB IC Yves LetermeLa fuga di notizie sui media nell’ultima settimana è indicativa del processo che è stato supervisionato da Mr. Leterme. Il Manchester City è del tutto fiducioso di un risultato positivo quando la questione è considerata da un organo giudiziario indipendente. L’accusa di irregolarità finanziaria rimane completamente falsa e il rinvio del CFCB IC ignora un registro completo di prove inconfutabili fornite dal Manchester City alla Camera. La decisione contiene errori, interpretazioni errate e confusioni derivanti fondamentalmente da una mancanza di base del giusto processo e rimangono questioni irrisolte significative sollevate dal Manchester City FC, come parte di ciò che il Club ha scoperto essere un processo del tutto insoddisfacente, limitato e ostile“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery