NBA – LeBron James svela: “dimissioni Magic Johnson? Non sapevo nulla, mi ha tenuto all’oscuro ma non mi sarei opposto”

LeBron James Frederic J. BROWN / AFP

LeBron James tenuto all’oscuro delle dimissioni di Magic Johnson: il numero 23 dei Lakers svela il modo clamoroso in cui è venuto a conoscenza della vicenda

Nelle scorse settimane, le dimissioni di Magic Johnson sono arrivate come un fulmine a ciel sereno. L’addio dell’uomo che ha creato l’odierno roster dei Lakers é solo l’ultima notizia negativa nella stagione dei losangelini, conclusa senza Playoff. Magic é stato colui che ha avallato le scelte al Draft 2017, quello che ha convinto LeBron James a firmare, ma é stato costretto a prendere atto della mancata trade per Anthony Davis: nel bene e nel male, l’artefice del presente dei Lakers attualmente con in rosa il miglior giocatore al mondo ma senza un posto nei Playoff.

A proposito di LeBron James… l’ex Cleveland Cavaliers ha confermato di essere stato tenuto all’oscuro della decisione di Magic Johnson, venendo a sapere della vicenda solo da un amico: “il mio amico Randy Mims è entrato in palestra per dirmi che Magic si era appena dimesso e io gli risposi ‘dai, togli quella cazzo di faccia dalla mia vista. Non dire queste stronzate’. Allora ho controllato il mio telefono, ho guardato e ho letto questa cosa. Sono venuto qui a Los Angeles per essere parte di questa organizzazione soltanto dopo averne discusso a lungo con Magic. Nessuna telefonata, nessun contatto per avvertirmi. Non giudico quello che è successo, ma sono stupito del fatto che non gli sia venuto in mente di dirmi ‘sono fuori dai giochi’, di perdere qualche minuto per comunicarmi ‘hey Bron… baciami il culo, io me ne vado’. Sarebbe andato tutto bene, non avrei avuto nulla da ridire”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15538 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery