NBA – Lamar Odom e il pene finto: l’incredibile modo per falsificare il test antidoping delle Olimpiadi 2004

Lamar Odom Icon SMI/LaPresse

Lamar Odom rivela un incredibile retroscena riguardante la falsificazione di un test antidoping alle Olimpiadi del 2004: l’ex Lakers ha usato un pene finto

Lamar Odom non smette di far parlare di sè. L’ex giocatore dei Los Angeles Lakers, in occasione della presentazione del suo libro, scritto con la giornalista Natalie Stone, ha rivelato un clamoroso retroscena riguardante le Olimpiadi del 2004. L’ex cestista americano era stato informato da USA Basketball di doversi sottoporre ad un test antidoping, niente di eccezionale per gli sportivi, ma una questione che aveva letteralmente mandato in panico Lamar Odom che aveva passato tutta l’estate a fumare erba. Odom ha dunque pensato bene di usare un pene finto dal quale ‘far scorrere’ l’urina del suo allenatore e falsificare il test: “abbiamo iniziato a fare ricerche su Google riguardo peni finti e studiato diversi modi per superare un test antidoping. Avevo decompresso i miei pantaloni e per far scorrere delicatamente il pene falso attraverso il foro della cerniera. Per far uscire la pipì dalla punta, ho dovuto spremere ripetutamente l’asta“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15437 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery