Internazionali d’Italia, Federer entusiasta: “adoro Roma, giocare qui mi fa bene. Seppi? Lo rispetto”

AFP/LaPresse

Il tennista svizzero ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del suo esordio agli Internazionali di Roma

Sono passati tre anni dall’ultima partecipazione di Roger Federer agli Internazionali d’Italia, il tennista svizzero ha deciso di tornare a Roma per prendere confidenza con la terra rossa, riassaporando quelle dolci sensazioni vissute in passato.

AFP/LaPresse

Intervenuto in conferenza stampa, King Roger ha espresso le sue emozioni alla vigilia del suo esordio nel torneo romano: “tornare qui è sempre bello, in questo momento ho bisogno di giocare e amo farlo in Italia, soprattutto in questa città che adoro. E poi allenarmi in Svizzera in questo periodo in cui il tempo è pessimo non era il massimo. Mi sono allenato con Sinner ieri e con Seppi oggi. È un bravo ragazzo, sta facendo bei miglioramenti. Ci conosciamo da tanto con Seppi, lo rispetto. Piatti sta facendo un bel lavoro nello sviluppo della persona, non solo del giocatore. La terra rossa? Alla fine sono cresciuto su questa superficie, mi è sempre piaciuto scivolare, a volte lo faccio troppo anche quando potrei muovermi solo sul duro. Sarà interessante vedere come giocherò i punti questa settimana e a Parigi. Comunque sono un po’ sorpreso che sia andato tutto così facile. Ero davvero felice quando sono atterrato ieri, mi piace essere a Roma, da junior credo di aver giocato più tornei in Italia che in qualunque altra nazione. Giocare più partite sul livello del mare può farmi bene“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27275 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery