Formula 1 – La modestia di Raikkonen: “Alfa Romeo non è top team ma può migliorare, porto esperienza ma non mi sento importante”

Andrej ISAKOVIC / AFP

Kimi Raikkonen esalta la forza del gruppo rispetto ai meriti del singolo: l’ex pilota Ferrari punta a migliorare l’Alfa Romeo con la sua esperienza, senza però sentirsi una prima donna

I membri dell’Alfa Romeo non perdono occasione di elogiare il suo lavoro, ma Kimi Raikkonen preferisce esaltare il gruppo. Il pilota finlandese, con i suoi soliti modi da ‘Iceman, glissa sui complimenti e preferisce mettere la sua esperienza a disposizione del team senza sentirsi una prima donna: “ricopro solamente il ruolo di pilota come facevo in altri team. Penso che il nostro non sia un top team come altri in cui ho militato, ma abbiamo gli strumenti per migliorare. In alcune aree abbiamo bisogno di fare di più, ma stiamo crescendo. Non molti anni fa la nostra scuderia versava in una situazione piuttosto negativa, ma è impressionate la ripresa che c’è stata in così poco tempo. Quelli in cui ci troviamo sono tempi in cui stiamo continuando a costruire. Possiamo far affidamento su persone molto brave e dobbiamo solo pensare alla messa a punto della monoposto, prendendo le decisioni migliori per diventare sempre più veloci. Penso che la mia posizione non sia diversa da quelle delle annate precedenti. Forse con la mia esperienza posso aiutarli, ma non mi sento più o meno importante rispetto al passato”.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 2 voti.
Please wait...
About Mirko Spadaro (15390 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery