Formula 1, Max Verstappen senza freni: “penso al titolo mondiale. Futuro? Vorrei provare la… MotoGp”

photo4/Lapresse

Il pilota della Red Bull ha svelato quelli che sono i suoi obiettivi per il prossimo futuro, ammettendo anche di voler provare un domani la MotoGp

Terzo posto in classifica alle spalle delle due Mercedes, Max Verstappen ha cominciato alla grande la sua stagione mettendosi alle spalle le due Ferrari di Vettel e Leclerc.

verstappen

Photo4/LaPresse

Il pilota olandese è ormai quasi un veterano in Formula 1, considerando le tre stagioni già alle spalle nonostante la sua giovane età. Una dose di esperienza che permette a Mad Max di approcciare con occhi diversi le gare: “l’esperienza ti aiuta a essere più rilassato e ti insegna a commettere meno errori. Sono sempre lo stesso, ma ora so come affrontare le gare e i problemi. Adesso penso a portare a casa più punti possibile” le parole di Verstappen al Corriere della Sera. “Potevo tranquillamente essere a nove-dieci gare vinte in carriera, ho fatto alcuni errori e altre volte non sono stato fortunato. Ma le corse sono così, anche altri avrebbero potuto vincere di più. Pole position? A Montecarlo e in Messico ne ho avuto l’opportunità, ma una volta sono andato a sbattere e l’altra ho avuto problemi meccanici. Arriverà, non sono per niente preoccupato. Devi sempre credere in te stesso e nelle tue possibilità, sto lavorando duramente per provare a vincere il titolo mondiale. Le Mercedes hanno avuto anche un po’ di fortuna, come in Bahrain. Ma hanno un potenziale impressionante e non sbagliano nulla. La stagione però è lunga, quindi è ancora possibile recuperare“.

leclerc

photo4/Lapresse

Infine, Verstappen si sofferma sui suoi prossimi avversari, svelando anche un piccolo cruccio: “ho lottato sui kart con Leclerc, erano sfide al vertice. Lui è un bravo ragazzo, molto veloce. Mi piace anche Albon e ho un ottimo rapporto con Gasly. Futuro? Spero un giorno di poter provare una MotoGP. Sarebbe uno choc per quanto sono veloci quelle moto. Andavo in minimoto una volta, mi piaceva la sensazione di sfiorare l’asfalto. Ma capisco che non me lo lascino fare, potrei farmi male”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28087 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.
Contact: Website


FotoGallery