Formula 1, Ricciardo svela i segreti del circuito di Zandvoort: “bisogna avere le palle, vi spiego perchè”

AFP/LaPresse

Il pilota australiano ha svelato i segreti del circuito di Zandvoort che, dalla prossima stagione, ospiterà il Gp d’Olanda

Nel 2020 il Gp d’Olanda sostituirà quello di Barcellona, restituendo la Formula 1 ai Paesi Bassi dopo 35 anni. Si correrà sul circuito di Zandvoort, che verrà rinnovato nei prossimi mesi per permettere alle monoposto di regalare spettacolo ed emozioni.

MARIO BARTOWIAK

Sono molti i piloti che hanno corso sul tracciato olandese in passato, uno di questi è Daniel Ricciardo che lo ha saggiato ai tempi della F3 Masters: “se devo essere onesto, la pista è davvero meravigliosa. Le velocità sono alte, è una pista vecchia scuola e ci vogliono davvero le palle per correrci. Dal punto di vista del pilota va bene, ma per quanto possa essere veloce e tecnica, la pista non permetterà di fare sorpassi, dunque non sarà così eccitante. Questa è solo la mia sensazione iniziale. Con le velocità con cui corriamo oggi, seguire un’altra monoposto sarà davvero complicato. Questo è solo un mio pensiero. Penso che la gara possa essere una vera processione, nonostante la pista sia davvero bella. Su quella pista, al volante di una Formula 1, ho corso solo in una dimostrazione e ho corso con le F3. Bisogna mantenere gli occhi aperti e devi avere le palle“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery