Champions League Pallavolo – Finale tutta italiana: sabato a Berlino, Igor Gorgonzola Novara vs Imoco Volley Conegliano

FILIPPO RUBIN

CEV Volleyball Champions League: sabato a Berlino Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano di fronte per il trono Europeo. Festa del volley rosa italiano, in 9000 alla Max Schmeling Halle

Si prepara a vestirsi di verde, bianco e rosso la Max Schmeling Halle di Berlino, la sede della Superfinal di CEV Volleyball Champions League. Sabato 18 maggio, alle ore 16.00, saranno infatti due squadre della Serie A italiana – per la quarta volta nella storia della competizione – a contendersi lo scettro continentale, di fronte ai 9000 spettatori dell’arena tedesca: Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano, le due formazioni che da un biennio stanno dominando la scena italiana e non, dividendosi tutti i trofei in palio. Per le azzurre di Massimo Barbolini sarà una prima assoluta, mentre le pantere di Daniele Santarelli nelle ultime due edizioni della Coppa hanno già disputato le fasi finali, piazzandosi al secondo posto nel 2017 e al terzo nel 2018.

Il programma della giornata si completerà poi alle 19.00 con la sfida tra la Cucine Lube Civitanova e la Dinamo Kazan.

IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE

IGOR GORGONZOLA NOVARA

Corsa spedita fino alle semifinale e poi un grosso brivido per l’Igor Gorgonzola Novara, che per la prima volta nella sua storia raggiunge la finale di Champions League. Le azzurre di Massimo Barbolini vengono sorteggiate nella Pool C con le francesi dell’RC Cannes, le polacche del Budowlani Lodz e le bielorusse del Minchanka Minsk. Un ruolino di marcia da record – sei successi per 3-0, impresa mai riuscita da quando vige l’attuale formula della competizione – e la qualificazione alla fase finale ottenuta con largo anticipo. A Cristina Chirichella e compagne l’urna di Lussemburgo riserva l’Allianz MTV Stoccarda: affermazione esterna in Germania per 3-1, quindi in casa, ottenuti i due set che garantiscono il passaggio del turno, finisce con un successo per 3-2. In semifinale l’avversario più ostico possibile, il VakifBank Istanbul di Giovanni Guidetti, Campione d’Europa e del Mondo in carica. L’andata è in Turchia: capolavoro tattico di Barbolini e prova eccellente di tutte le giocatrici, è 3-0 per la Igor. Nella gara di ritorno sarebbero sufficienti due set per assicurarsi la finale, ma la reazione di Zhu Ting è veemente: il VakifBank vince 3-1 e si arrampica fino al 14-12 del Golden Set. A un punto dall’eliminazione, si scatena Paola Egonu, il cui turno di servizio ribalta completamente le sorti dell’incontro: 16-14 e la Igor è in finale!

IMOCO VOLLEY CONEGLIANO

Tortuoso ed emozionante il percorso dell’Imoco Volley Conegliano nella Champions League 2018-19. Le pantere, sul podio nelle ultime due edizioni, sono comprese nella Pool D con la Savino Del Bene Scandicci, le tedesche dello Schwerin e le polacche del Commercecon Lodz. Sconfitte in Toscana e in Germania, le gialloblù giungono all’ultima giornata con esigue possibilità di superare il turno tra le migliori seconde. Invece, il successo su Lodz e il contemporaneo set perso da un’altra formazione polacca consente alle ragazze di Daniele Santarelli di strappare l’ultimo pass per i quarti di finale, in virtù proprio di un quoziente set migliore. Il sorteggio della fase a eliminazione dirette pone l’Imoco al cospetto dell’Eczacibasi VitrA Istanbul, autentica corazzata, in cui militano l’opposta della Serbia Campione del Mondo Tijana Boskovic e la coreana Kim. Le pantere cadono 0-3 in casa ma si rendono protagoniste di un’impresa fantastica in Turchia, ottenendo dapprima il successo per 3-1 (il 3-0 e il 3-1 in Europa sono equiparati) e poi vincendo per 15-10 il Golden Set di spareggio. Superato l’ostacolo, le gialloblù schiantano il Fenerbahce Istanbul, eliminato con un doppio 3-0.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery