Tour of the Alps, la Nippo Vini Fantini Faizanè perde Moreno Moser: il corridore italiano costretto al ritiro

A causa del ripresentarsi di vecchi problemi fisici, Moreno Moser è stato costretto al ritiro nel corso della seconda tappa del Tour of the Alps

Un mese lontano dalle gare non sono bastate per Moreno Moser, che è costretto al  ritiro nella seconda tappa del Tour of the Alps. Dopo i test fisici che lasciavano presagire un importante rientro nel gruppo, durante la seconda frazione della gara italiana il portacolori della NIPPO Vini Fantini Faizanè, in accordo con il direttore sportivo Mario Manzoni alla guida del team, si è dovuto fermare a causa del ripresentarsi dei problemi fisici che lo hanno tenuto lontano dalle gare nell’ultimo periodo.

Sono già iniziati tutti gli accertamenti da parte dei medici del team per poter capire l’entità del problema e poterlo risolvere in vista dei prossimi appuntamenti che il team dovrà affrontare. Queste le parole con cui Moreno Moser commenta dispiaciuto il ritiro al Tour of the Alpes: “Dai test fatti nelle ultime due settimane ero convinto di stare al meglio. Il rientro in gara al Tour of the Alpes però ha fatto riemergere i problemi fisici che mi avevano costretto a rinunciare ad alcune gare a cui il team ha partecipato. Anche oggi, come in precedenza, non appena la gara entra nel vivo inizio a sentirmi vuoto e senza forza, per cui, in accordo con il direttore sportivo, ho deciso di fermarmi. Ora la priorità mia e del team è capire al più presto le cause di questi problemi per poter poi decidere insieme la miglior soluzione e poter programmare il calendario delle prossime attività”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery