Tiro con l’arco – European Grand Prix, l’Italia conquista 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi

Andrea Staccioli Insidefoto

L’Italia andrà in Bielorussia al completo dopo le medaglie conquistate all’European Grand Prix

L’Italia conclude l’European Grand Prix di Bucarest, in Romania, conquistando 2 ori, 2 argenti e 2 bronzi, oltre ad aver ottenuto la qualificazione nel compound femminile per i Giochi Europei di Minsk grazie al terzo posto di Marcella Tonioli nella gara di qualificazione. L’Italia volerà quindi in Bielorussia con tutti i pass disponibili (6 nel ricurvo e 2 nel compound).

Al termine delle sfide per il podio del Grand Prix a guadagnarsi l’oro sono Valerio Della Stua nel compound, che batte il tedesco Marcus Laube 144-142 e primo posto nell’arco olimpico misto ad opera di Elena Tonetta e Federico Musolesi che superano in finale la Bielorussia (KazlouSkaya-Firsau) per 6-2.

L’argento lo conquistano Marcella Tonioli nel compound e Tonioli-Della Stua nel compound misto. I bronzi sono arrivati con la squadra compound donne (Tonioli, Franchini, Ret) e con Irene Franchini nell’individuale compound.

Gli azzurri a Bucarest
Una trasferta a dir poco fruttuosa per la Nazionale azzurra che chiude l’European Grand Prix di Bucarest in Romania conquistando 6 podi, oltre al pass nel compound donne ottenuto ieri da Marcella Tonioli, l’unica carta mancante dell’Italia che potrà volare a Minsk 2019 con la squadra al completo: 6 arcieri nel ricurvo (3 uomini e 3 donne) e 2 arcieri per il compound (un maschile e un femminile).

LE MEDAGLIE DEL COMPOUND
La giornata conclusiva della competizione è stata molto fruttuosa per i colori azzurri, nonostante la gara sia stata contraddistinta ancora una volta da pioggia e freddo. Il primo oro di giornata è arrivato grazie alle frecce di Valerio Della Stua nel compound individuale: l’azzurro ha superato in finale il tedesco Marcus Laube 144-142, guadagnandosi il vantaggio nella quarta volée e mantenendolo nell’ultima.
Prima di lui si era invece dovuta accontentare dell’argento Marcella Tonioli, che è stata superata in finale dalla croata Amanda Mlinaric che ha saputo sfruttare l’errore dell’azzurra nella seconda volée, un 7 che ha permesso all’avversaria di di portarsi a +3 e di mantenere e incrementare il vantaggio nelle ultime due frazioni di gioco.
Per la Tonioli è comunque una trasferta a dir poco fruttuosa, visto che il giorno precedente aveva ottenuto il pass per l’Italia per i Giochi Europei in Bielorussia, il bronzo a squadre insieme a Irene Franchini e Sara Ret battendo nella finalina 232-229 la Russia (Avdeeva, Balzhanova, Tontoeva) e, questa mattina, era arrivato anche l’argento nel mixed team compound insieme a Valerio Della Stua. Il duo italiano è stato superato nel match conclusivo dalla coppia britannica Annison-Taylor 150-141, al termine di un match hanno condotto fin dall’inizio, ottenendo un cospicuo vantaggio soprattutto nella terza volée.
L’altro bronzo degli azzurri è stato firmato invece da Irene Franchini, sempre nel compound femminile. La portacolori delle Fiamme Azzurre ha avuto la meglio nel match per il terzo posto sulla tedesca Janine Meissner per 145-142.

ORO RICURVO PER FRANCHINI-MUSOLESI
Il secondo oro di giornata è invece arrivato grazie all’arco olimpico mixed team: Elena Tonetta e Federico Musolesi hanno infatti avuto la meglio nei confronti della Bielorussia (KazlouSkaya-Firsau) per 6-2, al termine di un match dominato nelle prime due volée. Gli avversari hanno provato la rimonta nella terza frazione, ma nel quarto set Tonetta e Musolesi non si sono lasciati sfuggire la possibilità di portarsi a casa la medaglia più preziosa chiudendo la partita col parziale di 37-36 che è valso il 6-2 conclusivo.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Giulia Galletta (13421 Articles)
Nata il 21 giugno 1988 a Palmi, provincia di Reggio Calabria
Contact: Website


FotoGallery