Moto – Renzi Corse torna al successo al Mugello Cruciani

Renzi Corse torna al successo. Al Mugello Cruciani vince una “pazza” Gara 2. Ma non alza la coppa

Al Mugello Renzi Corse torna al successo nel CIV rompendo un digiuno lungo quasi due anni. Stefano Cruciani è primo in classifica al termine di una Gara 2 rocambolesca, caratterizzata dalla pioggia e da due bandiere rosse, la seconda sventolata dopo una caduta dello stesso Cruciani. Niente podio né trofeo, però, per il pilota di Urbisaglia. L’organizzazione ha dovuto rivedere l’ordine d’arrivo inizialmente stilato al momento della premiazione e, solo dopo che la classifica è stata corretta e dichiarata ufficiale, il team Renzi ha potuto festeggiare la vittoria.

GARA 1 La classe SS600 è emozionante sin da Gara 1, con Cruciani protagonista già dalle primissime battute. Scattata dall’ottava casella della griglia, la sua Kawasaki numero dodici prova mettersi in testa in partenza, ma la manovra è tanto spettacolare quanto azzardata. Finito lungo nel tentativo di un maxi-sorpasso, Cruciani inizia una corsa in rimonta che lo vede recuperare fino al quarto posto. Sul più bello, però, le gomme presentano il conto della risalita e, cominciando a cedere, costringono il pilota neroverde ad accontentarsi del settimo posto. Si piazza invece 23esimo Elia Mengoni, alle prese con un altro week-end faticoso.

GARA 2 Se Gara 1 diverte, la seconda manche, corsa sul bagnato, è semplicemente imprevedibile. La bandiera rossa sventola una prima volta dopo pochi giri per la scivolata di Hobelsberger (Yamaha), quando Cruciani è leader della corsa. Il pilota Renzi Corse scatta così in pole position nella “gara nella gara” di otto giri che si determina successivamente, rimanendo in testa fino alla fine del sesto giro. Poi la caduta, nel corso del settimo. A quel punto i giudici espongono una seconda bandiera rossa, prima che i piloti al seguito di Cruciani taglino il traguardo. Non essendoci una nuova ripartenza, per la classifica fa fede l’ordine dell’ultimo giro concluso antecedente alla bandiera rossa. Così Cruciani, per la prima volta in stagione, raccoglie il bottino pieno.

CLASSIFICA E PROSSIMA GARA Grazie a questi 25 punti, sommati ai nove presi in Gara 1 e a quelli precedentemente conquistati, Stefano Cruciani è ora quinto in classifica generale a quota 38, con ancora quattro round e otto gare da disputarsi. Il campionato Elf CIV 2019 riprenderà nel week-end del 29-30 giugno con il Round 3, a Imola.

Stefano Renzi, Team Manager

Un grande lavoro di squadra ci ha permesso di tornare alla vittoria. Il fatto di non averla potuta festeggiare sul podio ci lascia un po’ di rammarico e ci ha tolto una soddisfazione. Tuttavia, confidiamo di poterlo fare prossimamente, perché ci sono i presupposti per conseguire altri risultati come quello di oggi.

Stefano Cruciani, #12

Gara 2 è stata un po’ strana. Ero in testa, ho provato ad andare via nel penultimo giro ma sono caduto. Con la bandiera rossa valeva la classifica del giro prima, perciò, da regolamento, la vittoria è giusta. Peccato non essere stati premiati sul podio. Al di là di tutto, è un risultato che ripaga il lavoro e la fatica fatta da tutta la squadra. In Gara 1, invece, ho esagerato in partenza. E per recuperare ho dovuto consumare le gomme. 

Elia Mengoni, #23

Per me è stato un week-end molto deludente. Speravo di fare passi in avanti più significativi, invece in Gara 1 ho avuto molte difficoltà. In Gara 2, con la pioggia, si sono rimescolate un po’ le carte, ma non avevo stabilità: o abbiamo sbagliato il setting, o c’era qualche problema con la gomma. Guidavo sulle uova.

RISULTATI GARA 1

1 Massimo Roccoli (Yamaha)
2 Luca Ottaviani (Yamaha)
Lorenzo Gabellini (Yamaha)

7 Stefano Cruciani (Renzi Corse)
23Elia Mengoni (Renzi Corse)

RISULTATI GARA 2

1 Stefano Cruciani (Renzi Corse)
2 Massimo Roccoli (Yamaha)
3 Luca Bernardi (Yamaha)

19Elia Mengoni (Renzi Corse)

CLASSIFICA DI CAMPIONATO

1 Massimo Roccoli (Yamaha) 81 punti
2 Lorenzo Gabellini (Yamaha) 66 pt.
3 Roberto Mercandelli (Honda) 43 pt.

5 Stefano Cruciani (Renzi Corse) 38 pt.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Rita Caridi (32659 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015
Contact: Website


FotoGallery