Il Milan non è guarito, il Parma ‘riscopre’ le lacune rossonere: Gattuso rischia davvero di fallire la Champions

Spada/LaPresse

Il Milan non va oltre il pari sul campo del Parma, un mezzo passo falso che può costare carissimo

Il Milan non è guarito, la vittoria ottenuta contro la Lazio a San Siro non è riuscita a dare la scossa ai rossoneri, fermati sul pareggio da un buon Parma.

Francesca Soli/LaPresse

Un punto che mette a rischio il quarto posto, considerando che la Roma potrebbe scavalcare la squadra di Gattuso vincendo a San Siro contro l‘Inter, nello scontro diretto che vale un grosso pezzo di Champions. Prestazione consistente in difesa ma deficitaria in attacco per il Milan, riuscito a sbloccare il risultato nel secondo tempo con Castillejo, prima di farsi riagguantare da una punizione perfetta di Bruno Alves. Da matita blu l’errore di Borini però sul gol del portoghese, il fallo commesso dall’esterno rossonero è una mazzata per il Milan, costretto a perdere due punti fondamentali per raggiungere il proprio obiettivo. Una sola vittoria nelle ultime cinque partite non può bastare per andare in Champions, le altre avversarie corrono e Gattuso rischia davvero di fallire un target che vale l’intera stagione. Suso resta la brutta copia del giocatore visto ad inizio stagione, Piatek sembra essersi appannato e Borini non sembra essere all’altezza di ciò che si gli chiede.

Francesca Soli/LaPresse

Se poi ci si mettono anche le incertezze di Donnarumma, la situazione si fa ancora più seria, soprattutto in vista della prossima trasferta di Torino che non si può assolutamente sbagliare. Urge un deciso cambio di rotta, una sterzata chiara e perentoria che permetta al Milan di svoltare, ottenendo in queste cinque finali ciò che Leonardo e Maldini hanno chiesto a chiare lettere. Tocca a Gattuso rivoltare come un calzino la sua squadra, ridandole quella identità che, nelle ultime settimane, sembra essere andata perduta.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery