Pallavolo, semifinali scudetto: Modena perde gara-3 a Perugia

Credits: Modena Volley / Leonardo-Foschi

Sir Safety Conad Perugia e Azimut Leo Shoes Modena, una gara-3 molto bella vinta dai padroni di casa 3-1

Sir Safety Conad Perugia e Azimut Leo Shoes Modena giocano in un PalaBarton sold-out gara3 di semifinale Playoff dopo le vittorie casalinghe di entrambe le squadre. I gialli iniziano la gara con Christenson in regia, Zaytsev è opposto, le bande sono Bednorz e Urnaut, al centro giocano Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Perugia risponde con De Cecco al palleggio, opposto Atanijevic, al centro ci sono Ricci e Podrascanin, le bande sono Leon e Lanza, il libero è Colaci. Il set viaggia sul punto a punto serrato sino all’8-8. Zaytsev e Bednorz rispondono alle bordate di Leon e Atanasijevic, Modena piazza il break, 15-12. Resta avanti l’Azimut Leo Shoes Modena con il set che si chiude sul 25-21. E’ una furia la Perugia che scende in campo nel secondo parziale, 3-7 avanti i grifoni. Resta avanti la Sir che arriva al 7-12, poi è 15-17. Non si fermano Leon e Atanijevic che trascinano Perugia alla conquista del set, 17-25, è 1-1. Modena scappa via nel terzo set forzando tantissimo in battuta, 8-3. Resta avanti l’Azimut Leo Shoes che va sul 14-5, Perugia fatica molto in ricezione e difesa. Non si fermano Christenson e compagni, 19-12 con Bernardi che nel set inserisce Berger per Leon in posto 4. Cambia passo la Sir, trascinata da Podrascanin al servizio, 22-18. Perugia vince il terzo set al termine di una strepitosa rimonta 25-27. Il quarto set inizia e Perugia scappa subito via, 6-8. Non ci sta Modena, 11-12 e set tiratissimo con il punteggio che arriva al 14-16. Perugia chiude il set 22-25 e il match 1-3.


Micah christenson:
 “Dobbiamo imparare dai nostri errori ma il terzo set ci fa molto molto male. La vittoria parla, dobbiamo essere noi a dover parlare in campo e dimostrare di saper giocare una pallavolo migliore, senza nasconderci dietro il “giochiamo meglio ma la loro battuta è incredibile”. Abbiamo dimostrato di essere al loro livello, ma ci manca quel passo in più per chiudere i set quando ne abbiamo la possibilità”

Salvatore Rossini: “La partita ha avuto una svolta nel terzo set, nonostante fossimo partiti molto bene. Dobbiamo partire sicuramente da quello perché in Gara-4 non dovremo mai staccare la spina. Il rammarico resta comunque qui, abbiamo un match da giocare giovedì e abbiamo tutta l’intenzione di tornare qui per giocarci la bella”.

Sir Safety Conad Perugia – Azimut Leo Shoes Modena 3-1 (21-25, 25-17, 27-25, 25-22)

Sir Safety Conad Perugia: De Cecco 3, Lanza 6, Podrascanin 11, Atanasijevic 19, Leon Venero 24, Ricci 6, Della Lunga (L), Piccinelli 0, Hoag 0, Colaci (L), Berger 0, Seif 0. N.E. Hoogendoorn, Galassi. All. Bernardi.

Azimut Leo Shoes Modena: Christenson 2, Urnaut 9, Mazzone 2, Zaytsev 14, Bednorz 17, Holt 8, Benvenuti (L), Rossini (L), Tillie 1, Kaliberda 2, Anzani 0. N.E. Keemink, Pierotti, Pinali. All. Velasco.

ARBITRI: Boris, Bartolini. NOTE – Spettatori 3953, durata set: 28′, 26′, 35′, 31′; tot: 120′.

MVP: Atanasijevic (Sir Safety Conad Perugia)

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery