Pallavolo, la Bartoccini Perugia in paradiso: è promossa in Serie A1

FILIPPO RUBIN

Pallavolo, la Bartoccini Perugia ha ottenuto la promozione in Serie A1 dopo aver battuto 2-3 Orvieto in una serata da sogno

La Bartoccini Gioiellerie Perugia è promossa in Serie A1! Al termine della Pool Promozione, seconda fase della Samsung Volley Cup di Serie A2 Femminile, le ragazze di Fabio Bovari chiudono a 39 punti, stessa quota raggiunta dalla Delta Informatica Trentino, ma fanno festa grazie al maggior numero di vittorie. Decisivo per le magliette nere il successo al tie-break ottenuto in casa della Zambelli Orvieto. Alle gialloblù, autrici di una rincorsa comunque straordinaria, non basta l’affermazione da tre punti a Mondovì.

Trento sarà comunque in prima fila nei Play Off che partiranno mercoledì 17 aprile. Delta Informatica e Barricalla Cus Torino, quest’ultima terza classificata nonostante il ko di Caserta, accedono direttamente alle semifinali. Il turno dei quarti di finale coinvolgerà le squadre classificate tra il 4° e il 7° posto: a Omag San Giovanni in Marignano e Volley Soverato si aggiungono in extremis la Golden Tulip Volalto Caserta e la stessa Zambelli Orvieto. Resta fuori per un solo punto la LPM Bam Mondovì.

ZAMBELLI ORVIETO – BARTOCCINI GIOIELLERIE PERUGIA 2-3 (25-17 22-25 25-23 20-25 11-15)
Il sogno si è trasformato in realtà. La Bartoccini Gioiellerie Perugia sconfigge al tie break (25-17, 22-25, 25-23, 20-25, 11-15) la Zambelli Orvieto e conquista la serie A1. Una battaglia di oltre due ore in cui cuore e grinta hanno spesso prevalso sulla tattica. Ma Perugia voleva la massima serie, la meritava per aver condotto la classifica sin da novembre dell’anno scorso, dimostrando di essere squadra compatta. Il merito va equamente diviso tra le giocatrici e lo staff che ha saputo sapientemente gestire le forze delle atlete. Si pensi solo che questo è stato il quinto tie break in sei gare, con un dispendio enorme sia fisico che psichico. E ora, via ai festeggiamenti. Non ha trovato la maniera di imporsi stavolta la Zambelli Orvieto che ha però dimostrato di meritare un ruolo da protagonista nella serie A2 femminile guadagnando quel punto necessario ad approdare ai play-off.

La cronaca. Recuperata dall’infortunio Irina Smirnova, Fabio Bovari manda in campo Demichelis in diagonale con Irina Smirnova; Giulia Pascucci e Giulia Pietrelli schiacciatori ricevitori; al centro Luisa Casillo e Giulia Kotlar  mentre il libero è Eleonora Bruno.

Vola la Zambelli all’inizio del primo set (5-0) difendendo bene gli attacchi di Perugia e contrattaccando con successo. La Bartoccini tenta di recuperare ma è in difficoltà a chiudere i colpi (14-12). Gioca più sciolta la formazione di casa (19-13) e Bovari fa entrare in seconda linea Donà per rafforzare la difesa ma è sempre l’attacco che ha difficoltà (22-14) e la Zambelli chiude in scioltezza 25-17.

Il secondo set inizia come fotocopia del primo con la Bartoccini che fatica in ricezione (5-1). Perugia però è più incisiva in attacco e con un ace di Giulia Pascucci ritorna in parità (12-12). Tre errori delle padrone di casa lanciano le ospiti (13-16) che con un altro ace di Luisa Casillo vanno a +4 (16-20). La Zambelli tenta il recupero (20-21) ma Perugia stringe i denti e porta a casa il secondo parziale 22-25.

Bartoccini più decisa nel terzo set (4-6) gestisce bene il gioco (10-14). Ma la Zambelli ritrova  incisività in attacco e torna avanti (16-15). Fase centrale del set concitata (20-19) con le padrone di casa che allungano (24-21). Perugia tenta i recupero (24-23) me perde tre occasioni per pareggiare e Orvieto conquista il parziale 25-23. Inizio di quarto set nervoso da entrambe le parti, con numerosi errori (9-9). La Bartoccini tenta l’allungo (12-14) e Orvieto accusa il colpo. Ne approfittano le perugine per piazzare un micidiale +4 (15-19). Gioca bene Perugia e non consente alle padrone di casa di recuperare e con un primo tempo di Giulia Kotlar conquista il quarto tie break consecutivo 20-25.

Inizio equilibrato, con entrambe le formazioni che si temono. Rischia un po’ di più la Bartoccini e si porta al cambio campo in vantaggio di tre punti 85-8). Ci credono le perugine e incrementano il vantaggio (6-11). Le padrone di casa tentano di recuperare, ma la Bartoccini assapora già la A1 e non si lascia intimidire, conquistando set, gara e massima serie 11-15.

È incontenibile la gioia del tecnico delle orvietane Matteo Solforati che dichiara: “Penso che sia l’esito più giusto quello di oggi, noi siamo stati sempre dentro ai play-off e loro sempre primi. Sono stati cinque set molto combattuti e per una volta tanto ci sono due squadre che festeggiano allo stesso momento”.

Analisi lucida per il coach delle perugine Fabio Bovari: “È stata una settimana come le altre quella di avvicinamento, sapevamo che dovevamo vincere e lo abbiamo fatto, soffrendo e lottando su ogni palla. Vittoria del gruppo che ha stretto i denti ed è riuscito a tenere la vetta della classifica con solidità mentale“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery