Napoli, a tutto Ancelotti: l’esclusione di Insigne ed il calciomercato partenopeo

LaPresse

Carletto Ancelotti ha voluto chiarire i motivi dell’esclusione odierna di Insigne dall’11 che ha giocato contro l’Atalanta

Il Napoli di Carletto Ancelotti ha perso oggi di fronte al pubblico amico contro l’Atalanta. Una gara senz’altro deludente per i partenopei nel secondo tempo, dopo aver giocato una prima parte di incontro davvero ottimo. Il tecnico si è presentato ai microfoni di Sky dopo la gara: “Abbiamo fatto molto bene per 1 ora, abbiamo speso molto con ritmi molto alti, poi inevitabilmente siamo calati a livello psicologico col gol del pareggio dell’Atalanta. Peccato per le tante azioni sprecate, anche perché avevamo giocato davvero molto bene…”.

Cafaro/LaPresse

Ma non è tutto, Ancelotti ha parlato anche dei singoli, partendo dal caso Insigne:Lui ha giocato tre partite in questa settimana, ha avuto un grande dispendio di energie e quindi ho preferito preservarlo per la prossima gara, ma lui resta un grande patrimonio per questa squadra. Callejon? L’Atalanta è molto brava nell’1vs1 e quindi abbiamo cercato di cambiare qualcosa in attacco e non dare troppi punti di riferimento. Nella seconda parte di stagione sicuramente abbiamo perso qualcosa, ma non credo che questo dipenda dalle cessioni a metà campo. Ora dobbiamo concentrarci per blindare il secondo posto e poi penseremo al prossimo anno, prendendo spunto dagli errori commessi in questa seconda fase di stagione. Mercato? Il grosso della rosa rimarrà, poi è chiaro che ci sarà qualche aggiustamento come sempre. Il centravanti del Napoli l’anno prossimo sarà Milik“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Francesco Gregorace (9968 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 28 maggio del 1987, giornalista pubblicista dall'anno 2017


FotoGallery