MotoGp – Valentino Rossi competitivo a 40 anni, Kenny Roberts ammette: “sono sorpreso, avrebbe dovuto sedersi su una sedia a dondolo”

valentino rossi AFP/LaPresse

Kenny Roberts e la competitività di Valentino Rossi nonostante i 40 anni suonati: il parere dell’ex pilota americano

Manca ancora più di una settimana prima di vedere in pista nuovamente i campioni della MotoGp per il primo round europeo, che si disputerà sul circuito di Jerez de la Frontera. In attesa di vedere i piloti sfidarsi nuovamente sulla pista spagnola, a tenere banco sono le affermazioni di ex campioni, alcuni dei quali rimasti piacevolmente sorpresi dalle performance di Valentino Rossi.

Il Dottore ha dimostrato di saper essere competitivo nonostante una moto non ancora al 100% e soprattutto nonostante la tanto chiacchierata ‘vecchiaia’: a 40 anni suonati il nove volte campione del mondo riesce ancora a dare battaglia ai giovanissimi e ad ottenere ottimi risultati, come i due podi dell’Argentina e di Austin.

valentino rossi

AFP/LaPresse

Sono davvero sorpreso da Valentino, avrebbe dovuto sedersi su una sedia a dondolo con una pipa in bocca come feci io all’epoca quando sono tornato, è stato terribile. Rainey avrebbe potuto avere una lunga carriera come Rossi, ma a suo tempo le moto erano brutali ed i piloti fisicamente ne risentivano di più. La longevità di Valentino è dovuta anche al fatto che non si è fatto mai male, questo è uno dei principali fattori per continuare a invecchiare in questo sport restando ad alti livelli. Lui ha cominciato con le 500 e si è adattato ai cambiamenti delle moderne MotoGP. Questo è davvero incredibile”, questo il parere di Kenny Roberts a “Motorsport-total.com”.

LEGGI ANCHE >>> MotoGp, Schwantz avverte Marquez: “vi dico con quali armi Valentino Rossi può battere Marc”

Valuta questo articolo

4.5/5 da 6 voti.
Please wait...


FotoGallery