MotoGp – Il tentativo di tornare in moto ed il tifo per Rins, Marquez svela: “in Argentina ho tifato per Valentino, ma ad Austin…”

AFP/LaPresse

Marc Marquez le difficoltà di tornare in pista dopo la caduta con dei marshall un po’… impacciati ed il tifo per Alex Rins: le rivelazioni del campione del mondo in carica

Forti emozioni, incredibili colpi di scena e bagarre mozzafiato: il Gp di Austin di MotoGp, andato in scena domenica sul circuito COTA ha regalato uno spettacolo unico. Marc Marquez, al comando della gara in netto vantaggio sui suoi rivali, è scivolato a 12 giri dal termine, permettendo così a Rins e Valentino Rossi di dare vita ad una battaglia spettacolare per la vittoria del Gp. Alla fine a spuntarla è stato lo spagnolo della Suzuki, che ha avuto la meglio sul più esperto pilota della Yamaha.

AFP/LaPresse

Bisogna imparare dai propri errori, ammetterli e sapere cosa è successo. Cercherò di capire cosa è successo e di presentarmi più forte di prima a Jerez. In gara ero molto convinto e quando ho accumulato un po’ di gap ho provato a stabilizzarmi su un certo ritmo. Ho frenato tre metri più tardi, a 300 Km/h, tre non sono nulla, ero 2 Km/h più lento del mio giro più veloce, ma con 2° in più di inclinazione e un po’ meno pressione nei freni”, questa l’ammissione di Marquez ai microfoni di Marca al termine della gara.

marquez

AFP/LaPresse

Lo spagnolo della Honda ha poi svelato di aver fatto il tifo per il suo connazionale, ma che invece, in Argentina, sperava che Valentino Rossi avesse la meglio su Dovizioso:l’errore è stato mio, avevo tre secondi e mezzo di vantaggio e mi sentivo comodo e questo mi conforta. In ogni caso lasciamo Austin con soli 9 punti di ritardo dalla vetta nel Mondiale. In Argentina facevo il tifo per Valentino, qui lo facevo per Rins perché questo ha reso tutto più equilibrato. Alex è uno dei candidati per il titolo”.

marc marquez

AFP/LaPresse

Voglio tornare a casa, in Spagna, per dimenticare questa gara con un buon risultato. Questo è lo sport, un giocatore sbaglia un rigore quando meno te lo aspetti. Quella zona è sporca e un po’ in salita, gli steward non mi hanno aiutato molto, mi hanno quasi sbilanciato perché non mi spingevano dritto. Ho provato con tutte le mie forze perché il poggiapiedi era rotto. Non avrei potuto comunque finire la gara”, ha concluso.

LEGGI ANCHE >>> MotoGp – Valentino Rossi non delude mai, i complimenti di Wayne Rainey sui social per il 2° posto del Dottore ad Austin

MotoGp – Look total black e cappellino di Gatto Silvestro: tutti pazzi per Valentino Rossi all’aeroporto di Austin [GALLERY]

 

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Rita Caridi (34030 Articles)
Nata a Reggio Calabria il 18 giugno 1990 ama tutti gli sport, con un focus particolare sui motori e la pallacanestro. Scrive su SportFair dal 2015


FotoGallery