Inter, la carica di Skriniar: “il terzo posto non ci basta. Il discorso Icardi? Non è importante chi sia il capitano”

Skriniar Miguel MEDINA / AFP

Il difensore nerazzurro ha parlato del momento dell’Inter, soffermandosi principalmente sulla lotta per la Champions League

Terzo posto in tasca, ma le avversarie non sono da sottovalutare. L’Inter naviga a vista, preparandosi al big match contro la Roma che, se vinto, potrebbe mettere una seria ipoteca sulla qualificazione alla prossima edizione della Champions League.

Claudio Grassi/LaPresse

Sulla sfida di San Siro si è soffermato Skriniar, intervistato da Sky Sport: “è una partita da vincere, un successo infatti ci manderebbe a +9 sui giallorossi. Per la lotta Champions comunque c’è anche il Milan, hanno perso un po’ di punti ma ora si sono ripresi. Noi abbiamo sbagliato la partita contro la Lazio, ma è passata. Guardiamo avanti. Dzeko? E’ forte, lo dico da sempre. Sia fisicamente, che quando calcia sia di destro che di sinistro: dobbiamo stare attenti e concentrati. Siamo tutti uniti, questo è il momento di stare concentrati e far vedere che siamo una squadra formata da uomini forti. Il discorso Icardi? Non è molto importante chi indossa la fascia, non ti porta a cambiare il modo di giocare. Pensiamo al nostro obiettivo che è la Champions, anche se abbiamo la speranza di migliorare il piazzamento dell’anno scorso e provare a insidiare il Napoli per il secondo posto, visto che manca ancora lo scontro diretto. Quanto manca per lottare per il primo? Quest’anno tantissimo, ma dall’anno prossimo vogliamo lottare per stare in alto, dove l’Inter merita di stare“.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28846 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery