Golf – Abruzzo Open al via: il team del francese Pierre Pineau conquista la prima vittoria

Enrico Di Nitto (Foto Bellicini)

La Pro Am d’apertura è stata vinta dalla squadra del francese Pierre Pineau

Inizia sul percorso del Miglianico Golf & Country Club la sesta edizione dell’Abruzzo Open Dailies Total 1 (17-19 aprile), torneo in calendario nell’Alps Tour e terzo evento dell’Italian Pro Tour Banca Generali Private, il circuito di nove gare nazionali e internazionali della FIG.

La Pro Am al team di Pineau – La gara è stata anticipata dalla Pro Am dell’Abruzzo Open Dailies Total 1, alla quale hanno preso parte 28 squadre composte da quattro giocatori (un pro e tre dilettanti), che è stata vinta con “meno 37” dal team del francese Pierre Pineau con i dilettanti Illidio Meloncelli, Giuseppina D’Aurizio e Attilio Galasso davanti alla compagine di Alessandro Grammatica con Fabio Mancinelli, Andrea Malandra e Carlo Chiavarini (-31). Al terzo posto con “-30” Edoardo Raffaele Lipparelli con Giacomo Cerasa, Alfredo Capacchietti e Marco Pretaroli, quindi con “-29” la formazione dello spagnolo Sebastian Garcia con Franco Olivieri, Hetty Besseling e Palmerino Smigliani e con “-25” la squadra di Enrico Di Nitto con Leonardo Gravina, Giovanni Dell’Armi e Francesco Di Donato.

Si è giocato sulla distanza di 18 buche con formula “Tour Scramble – net aggregate team score in relation to par” and “Use your pro” e per la classifica sono stati conteggiati birdie e eagle.

Italiani favoriti – I giocatori italiani sono i favoriti in una manifestazione estremamente favorevole ai colori azzurri. Infatti delle cinque edizioni precedenti, le ultime quattro sono state appannaggio di Luca Cianchetti, che nel 2015 era ancora dilettante, Stefano Pitoni (2016) e Guido Migliozzi (2017-2018), una doppietta che è stata la premessa al suo passaggio sull’European Tour dove ha già vinto (Kenya Open) ed è stato nominato “golfista del mese di marzo”.

Nel contesto di 138 concorrenti, di cui 60 italiani, provenienti da quindici nazioni comprese Colombia, Nuova Zelanda e Ucraina, hanno forse qualcosa in più Lorenzo Scalise – leader della money list in cui cinque azzurri sono nelle prime sette posizioni – vincitore del New Giza Open, e Luca Cianchetti, sesto e reduce dal successo nel precedente Katameya Dunes Open, ma hanno avuto un rendimento molto positivo anche Federico Maccario (3°), Enrico Di Nitto (4°) ed Edoardo Raffaele Lipparelli (7°), che si è imposto fuori circuito nella French Tour Qualifying School. Altri possibili protagonisti il citato Stefano Pitoni, Carlo Casalegno, Alessandro Grammatica, Joon Kim, Andrea Rota e Michele Cea. Tra gli stranieri meritano credito i francesi Terremoana Beaucousin, Thomas Elissalde, Julien Foret e Xavier Poncelet, lo svizzero Arthur Ameil-Planchin jr, gli olandesi Lars Keunen e Lars Van Meijel, gli spagnoli Jordi Garcia Del Moral e Xavi Puig Giner e l’irlandese David Carey. Tra i numerosi dilettanti ricordiamo Jacopo Albertoni, Davide Buchi, Kevin Latchayya e Andrea Romano, che hanno mostrato buone cose nel recente Campionato Nazionale Open Dailies Total 1 terminando in 16ª posizione.

Formula di gara – L’Abruzzo Open Dailies Total 1 si svolgerà sulla distanza di 54 buche con taglio dopo 36 che lascerà in gara i primi 40 classificati e i pari merito ai 40° posto. In palio 40.000 euro con prima moneta di 5.800 euro.

Ingresso gratuito per il pubblico – Per tutta la durata della manifestazione l’ingresso per il pubblico è gratuito.

Gli sponsor – L’Italian Pro Tour ha il supporto di Banca Generali Private (Title Sponsor); BMW (Main Sponsor); Kappa (Official Supplier), Leaseplan (Official Supplier). L’Abruzzo Open ha come title sponsor Dailies Total 1. Official advisor: Infront.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery