Formula 1, la Williams rischia di cambiare proprietario: tremano i sedili di Kubica e Russell

AFP/LaPresse

L’imprenditore russo Mazepin avrebbe in mente di rilevare la scuderia di Grove, così da permettere al figlio di arrivare finalmente in Formula 1

La situazione della Williams è sempre più complicata, sia dal punto di vista economico che sportivo. L’era Paddy Lowe ha definitivamente affossato la scuderia di Grove, che staziona tristemente in fondo al gruppo lontanissima dai propri avversari.

kubica

photo4/Lapresse

Robert Kubica e George Russell sono costretti ad evitare addirittura i cordoli in gara, per non compromettere le parti della monoposto che, in caso di rottura, non potrebbero venire sostituite. Una situazione che potrebbe essere risolta nel caso in cui Claire Williams decidesse di cedere la società a Dmitry Mazepin, imprenditore russo che in passato aveva conteso a Lawrence Stroll la Force India. L’ipotesi sarebbe quella di rilevare il team così da permettere al figlio Nikita di entrare in pianta stabile nel circus, abbandonando così la Formula 2. Al momento però Mazepin Jr ha raccolto 21 punti dei 40 che servono per ottenere la supelicenza, dunque dovrà chiudere la stagione nelle prime cinque posizioni per compiere il salto in Formula 1. In caso contrario, il padre dovrà rimandare di un anno l’acquisto della squadra, facendo tirare un sospiro di sollievo a Kubica e Russell.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery