F1, svelati i retroscena sul doppio pit-stop Mercedes a Shanghai: ecco a chi è venuta l’idea!

photo4/Lapresse

A svelare i retroscena sul doppio pit-stop Mercedes è stato Andrew Shovlin,  responsabile degli ingegneri di pista della Mercedes

Una mossa davvero sensazionale, ma al tempo stesso anche rischiosa. Il doppio pit-stop messo in atto dalla Mercedes durante il Gp della Cina ha tenuto con il fiato sospeso i tifosi delle Frecce d’Argento, tranquillizzatisi una volta che Hamilton e Bottas sono riusciti a lasciare senza problemi la corsia box.

Wolff

Photo4/LaPresse

Un’idea geniale venuta in mente a Toto Wolff, come svelato dal responsabile degli ingegner di pista Mercedes nel corso di ‘Pure Pitwall’, programma Youtube dedicato alle domande dei fan sui social. “In realtà è stato Toto a suggerire di fare uno stop in successione con Lewis e Valtteri –le parole di Andrew Shovlin – ovviamente poi la discussione si tiene solo tra James Vowles e Ron Meadows. Ron è il direttore sportivo, che controlla che ci sia effettivamente il margine necessario tra le due vetture per eseguire il doppio pit stop per poi far preparare la squadra con i vari set di gomme nel garage. James, poi, è quello che prende la decisione finale e dà l’ok definitivo. Normalmente non abbiamo due vetture con cui far allenare i ragazzi. Abbiamo una macchina per le prove di pit stop e al massimo possiamo allenarci a tirar fuori entrambe le gomme o fare due stop in successione, ma non si riesce mai a ottenere la stessa situazione vista a Shanghai“.

photo4/Lapresse

Il capo degli ingegneri ha poi fatto luce sui rischi del doppio pit-stop: “tutta la manovra è piuttosto complessa, ci sono molte cose da organizzare ed è rischioso soprattutto avere tanti set di gomme in pit lane e assicurarsi che gli pneumatici giusti vadano sulla macchina giusta. Su questi aspetti cerchiamo di concentrarci il più possibile durante la nostra preparazione. Ovviamente cerchiamo di evitare queste situazioni a meno di particolari necessità, perché se si verificano dei problemi sulla prima auto questi hanno un forte impatto anche sulla seconda e puoi passare dall’essere primo e secondo in gara a terzo e quarto in pochissimo tempo”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Ernesto Branca (28846 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery