Formula 1, durissimo attacco alla Ferrari: “stanno umiliando Leclerc, guai a considerarlo una figura di supporto”

leclerc photo4/Lapresse

L’ex pilota Brundle ha commentato duramente il comportamento della Ferrari nei confronti di Leclerc in Cina

Il team order impartito dalla Ferrari a Leclerc in occasione dell’ultimo Gp della Cina continua a far discutere, alimentando discussioni e polemiche nonostante siano passati un po’ di giorni.

photo4/Lapresse

L’ultimo ad occuparsi della questione è Martin Brundle, ex pilota britannico e adesso commentatore per Sky Sports, che ha definito umiliante per il pilota monegasco il comportamento del team di Maranello: “la percezione generale era che Vettel a Shanghai avesse una messa a punto migliore del compagno, quindi quando si è trovato nella scia di Leclerc, con un distacco crescente dalla Mercedes, il team ha dovuto decidere cosa fare. Hanno detto a Leclerc di lasciarlo passare, questo è umiliante e frustrante per il giovane monegasco, specialmente dopo che l’affidabilità della vettura lo ha derubato di una grande vittoria in Bahrain. Non devono danneggiare la sua credibilità e dipingerlo come una figura di supporto, è dannoso psicologicamente e non è un processo facile da invertire. Sono stati molto schietti su come verranno gestiti gli ordini di squadra in stagione, con un vantaggio verso Vettel nelle situazioni 50/50. Questo credo per evitare alcuni errori del passato, ma non basterà. Leclerc è allo stesso livello di Vettel ed è il suo rivale, nonostante la giovane età”.

Valuta questo articolo

Rating: 4.0/5. From 1 vote.
Please wait...
About Ernesto Branca (28846 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery