Coppa Italia – Striscioni fascisti inneggianti a Mussolini, Salvini duro: “indentificati 14 idioti, tolleranza zero”

Matteo Salvini LaPresse/Fabio Cimaglia

Il ministro dell’interno, Matteo Salvini, critica duramente gli episodi avvenuti durante il prepartita di Milan-Lazio, semifinale di ritorno di Coppa Italia: identificati 14 ‘idioti’ che hanno esposto gli striscioni inneggianti a Benito Mussolini

Prepartita di Milan-Lazio, semifinale di ritorno di Coppa Italia, macchiato da un orribile episodio. Alcuni tifosi della Lazio, hanno esposto degli striscioni inneggianti a Benito Mussolini nei pressi di Piazzale Loreto, esibendosi poi nel saluto romano. La Digos di Milano, in collaborazione con quella di Roma, ha dato il via ad alcune indagini al fine di indentificare i responsabili. Matteo Salvini, ministro dell’interno, ha condannato gravemente l’accaduto: “nessuna tolleranza per ogni forma di violenza, fisica o verbale. Ringrazio le forze dell’ordine che stanno seguendo con attenzione la situazione. Il calcio deve tornare ad essere un’occasione di festa e di incontro, non di rissa e di scontro. Ho appena fatto i complimenti alle forze dell’ordine che hanno identificato 14 idioti che invece di andare a vedere una partita di pallone vanno in giro per Milano a far casino”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery