Caso Acerbi – La reazione del Milan all’apertura dell’indagine da parte della Procura della Figc

Miguel MEDINA / AFP

Il gesto di Kessiè e Bakayoko fa discutere ancora: il Milan si schiera al fianco della Procura della Figc

Nonostante il giudice sportivo abbia deciso di non utilizzare la prova tv per il gesto di Kessié e Bakayoko, ‘colpevoli’ di aver mostrato alla curva sud di San Siro la maglia di Acerbi nel post partita tra Milan e Lazio, un’indagine è stata aperta dalla procura della Figc sul caso in questione.

Dopo essere venuto a conoscenza della decisione dell’organo competente presieduto da Giuseppe Pecoraro, il Milan ha preso una posizione a riguardo. La squadra rossonera infatti “intende cooperare con la Procura affinché il percorso investigativo venga portato a compimento, nella certezza che il suo esito non sarà in alcun modo condizionato dalle dichiarazioni rilasciate in queste ore”. Il club milanese ci ha tenuto a sottolineare, però, come “l’episodio su cui si è focalizzata una forte attenzione mediatica” sia stato solo uno “a discapito degli altri avvenuti nel corso della serata”. 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery