Calciomercato Milan – Il Siviglia non intenzionato a riscattare Andrè Silva: il portoghese potrà essere il vice Piatek

Milan Andrè Silva LaPresse/Spada

Il Siviglia non sembra intenzionato a versare nelle casse del Milan i 38 milioni del riscatto di Andrè Silva: il giovane attaccante portoghese potrebbe fare da vice Piatek la prossima stagione

Con il finale di stagione che ormai è entrato nel vivo, il Milan spera di blindare il quarto posto utile per la Champions League e incassare i soldi necessari per permettersi un mercato estivo fatto di grandi colpi. I rossoneri hanno bisogno sicuramente di almeno un esterno di ruolo, in attesa di conoscere il futuro di Suso, nonchè di un terzo attaccante che permetta non solo di avere numericamente un’alternativa in più nel reparto, ma anche di gestire meglio la transizione al possibile 4-4-2 più volte utilizzato in stagione, pur senza alternative dalla panchina.

In questo senso, ad unirsi a Cutrone nel ruolo di vice/spalla di Piatek potrebbe essere Andrè Silva. Il giovane attaccante portoghese, attualmente in prestito al Siviglia, potrebbe non essere riscattato dal club andaluso a fine stagione. Troppi i 38 milioni di clausola, particolarmente a fronte della stagione di alti e bassi vissuta dall’ex attaccante del Porto, con all’attivo solo 9 gol, uno solo segnato in tutto il 2019. Se non dovesse essere riscattato, il Milan potrebbe dunque inserirlo in una contropartita per abbassare il prezzo di qualche acquisto, oppure decidere di puntare nuovamente su di lui, questa volta inserendolo in un contesto che gli permetta di giocare con meno pressioni addosso, ma con il rischio dis valutarlo maggiormente in caso di ennesima stagione incolore.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (16489 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery