Basket, l’inno francese suonato prima delle gare di campionato non va giù a Fratelli d’Italia

LaPresse/Spada

Fratelli d’Italia ha protestato per la decisione Lega Basket di far suonare prima del prossimo turno di serie A l’inno nazionale francese al posto di quello italiano

“Tutti siamo rimasti sconvolti dalla devastazione di Notre Dame, simbolo della nostra civilta’ cristiana ed europea. Eppure, tra le tante reazioni di vicinanza e solidarieta’ lascia francamente basiti la scelta della Lega Basket di far suonare prima del prossimo turno di serie A, B e B2 l’inno nazionale francese al posto di quello italiano”. Lo afferma Carlo Fidanza, deputato di Fratelli d’Italia, che sostiene come questa scelta rischi di “trasformare la doverosa vicinanza al popolo francese nell’ennesimo atto di sudditanza e di provincialismo nostrano”. “Non risulta a memoria che tali scelte siano state fatte in occasione di eventi tragici – prosegue – come i numerosi attentati terroristici che hanno colpito la stessa Francia e altri paesi europei causando decine di vittime. Ne’ tantomeno risulta che analoga iniziativa sia stata svolta in altri paesi in solidarieta’ all’Italia, per il ponte Morandi piuttosto che per i terremoti che hanno devastato la nostra nazione“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery