Atletica – Daisy Osakue show in Texas: disco a 61.35 e pass per i Mondiali di Doha

Osakue Alfredo Falcone/LaPresse ALFREDO FALCONE

Grande prova di Daisy Osakue nella notte italia: la 23enne lanciatrice migliora il suo primato personale lanciando il disco a 61.35 e stacca il pass per i Mondiali di Doha

Straordinaria Daisy Osakue in Texas nella notte italiana. La 23enne lanciatrice torinese sbarca ai Mondiali di Doha (27 settembre-6 ottobre) grazie ad un sorprendente 61,35 nel disco, primato personale migliorato di oltre un metro e nona prestazione italiana di sempre, con le prime otto che appartengono alla primatista nazionale Agnese Maffeis (63,66). È il definitivo salto di qualità internazionale che si attendeva per la discobola delle Fiamme Gialle che all’Oliver Jackson Twilight Open di Abilene straccia il recente PB di 60,13 e supera di slancio lo standard d’iscrizione per la rassegna iridata in Qatar che era fissato a 61,20. La stagione del college, colorata del giallo della maglia di Angelo State University, sta regalando soddisfazioni enormi alla lanciatrice quinta classificata agli Europei di Berlino 2018 che tornerà in pedana nel prossimo weekend in New Mexico (2-4 maggio alla Lone Star Conference di Portales) e poi a fine maggio per le finali della Division II dell’NCAA a Kingsville, in Texas.

OSAKUE: “UN’ALTRA DIMENSIONE!” –Sono felicissima, non me l’aspettavo – il primo commento di Daisy Osakue dagli Stati Uniti – eravamo ad Abilene per una gara-allenamento e alla fine è andata benissimo, sono ancora incredula. Soddisfatta soprattutto per la costanza della gara e per una serie con un altro lancio da 60 metri. Ho chiamato la mia allenatrice Maria Marello in piena notte, ho svegliato i miei genitori alle 4 italiane, è stato un momento fantastico per loro. Spero di riuscire a continuare su questa strada e di divertirmi… ai Mondiali! Sono in tutt’altra dimensione da oggi. Non ho mai partecipato neanche i Mondiali giovanili, di solito li guardavo in tv dopo pranzo e invece stavolta ci sarò io. Non vedo l’ora, è una sensazione bellissima e spero sia di buon auspicio per il futuro. Sta andando tutto così in fretta. Fino a poche settimane fa speravo di superare i 60, adesso sono già a 61”.

Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...
About Mirko Spadaro (16489 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 9 agosto 1993 è un esperto di basket e calcio, ama tutti gli sport a 360 gradi. Scrive su SportFair dal 2016


FotoGallery