Lutto nel mondo dello sci, è morto Robert Brunner: fu collaboratore di Alberto Tomba

Grave perdita per il mondo dello sci internazionale, Brunner si è spento oggi all’età di 64 anni

E’ morto a Merano, all’età di 64 anni Robert Brunner. La morte del manager di Vipiteno con l’inconfondibile baffo brizzolato, che aveva lavorato con star dello sci come Alberto Tomba e Benjamin Raich, ha toccato nel profondo il circo bianco. Brunner ha avuto un ruolo di grande rilievo nello sci internazionale per diversi decenni. Si è fatto conoscere per la sua collaborazione con Alberto Tomba, come addetto ai rapporti con i media, ruolo ricoperto poi, per quasi 10 anni, dal 2001 al 2010, per la Federazione austriaca di sci.

L’ex presidente della Fisi Gianni Morzenti ha poi riportato Brunner in azzurro, come nuovo team manager della Federazione azzurra, per la quale, sino al 2012, l’altoatesino si è occupato di marketing e sponsorizzazioni. Nel corso della sua attività all’interno del circo bianco, Brunner ha così avuto a che fare con le più grandi star dello sci internazionale, a partire da Tomba, passando per Eberharter e Raich, sino ad arrivare a Innerhofer. (Waf/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...
About Ernesto Branca (27325 Articles)
Nato a Reggio Calabria il 6 ottobre 1989, è un appasionato di sport. Laureato nel 2015 in Giurisprudenza, scrive per SportFair dal 2015.


FotoGallery