Nuoto – Trofeo Città di Milano: Quadarella e Detti senza rivali nei 400 sl, Katinka Hosszu super nei 200 misti

Campionati Europei Len di nuoto Gian Mattia D'Alberto / LaPresse

La seconda giornata della nona edizione del Trofeo Città di Milano regala le vittorie di Quadarella e Detti nei 400 stile libero

Sessione pomeridiana della seconda giornata del 9° trofeo Città di Milano, in programma fino al tre marzo con la domenica dedicata ai giovani. Si apre con gli acuti nei 400 stile libero di Simona Quadarella e Gabriele Detti. La regina del mezzofondo europeo, già prima negli 800 e nei 1500, nuota in 4’07”77 record della manifestazione e quarta prestazione personale di sempre.

gabriele detti

Gian Mattia D’Alberto / LaPresse

Il 24enne di Livorno tocca in 3’47”60 che vale la terza prestazione mondiale stagionale ma soprattutto un eccellente punto di partenza per un 2019 da protagonista, dopo un 2018 che l’ha costretto ai box per i problemi alla spalla. Nei 100 farfalla vittorie di Ilaria Bianchi e di Chad Le Clos. La primatista italiana (57”22) si impone in 58”26 un centesimo meglio di Elena Di Liddo, seconda in 58”27. Il 26enne sudafricano chiude in 52”45, prendendosi una rivincita, dopo il ko nella doppia distanza, nei confronti di Laszlo Cseh subito alle sue spalle in 52”76. Silvia Scalia si prende con autorità i 50 dorso. La 24enne di Lecco è la più veloce in 28”17 per la terza prestazione personale di sempre. Arianna Castiglioni e Nicolò Martinenghi, dopo aver vinto i 50, concedono il bis anche i 100 rana. La 21enne di Fiamme Gialle e Team Insubrika tocca in 1’08”58 23 centesimi meglio di una ritrovata Ilaria Scarcella seconda in 1’08”75;

Gian Mattia D’Alberto /LaPresse

Il talento di Varese e recordman italiano, ormai completamente ritrovato dopo un 2018 passato in naftalina per via degli infortuni domina con il record della manifestazione in 1’00”34 (precedente 1’00”90). Attesa ben riposta nei 50 stile libero per il padrone e beniamino di casa Andrea Vergani. Il 21enne meneghino e primatista italiano (21”37 in semifinale a Glasgow) si lascia tutti alle spalle e nuota in 22”08 ottava prestazione personale di sempre. Nei 200 misti, che chiudono il programma della seconda giornata, le vittorie delle stelle ungheresi Katinka Hosszu, al quarto successo nella kermesse meneghina, e Laszlo Cseh rispettivamente in 2’10”46 e 2’01”61. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery