Nuoto – Caso Magnini, in programma il 2 aprile il processo d’appello davanti al Tribunale antidoping

LaPresse/Gian Mattia D'Alberto

Sia l’ex nuotatore azzurro che la procura antidoping hanno presentato ricorso contro la squalifica di quattro anni emessa in primo grado

Si terrà il 2 aprile alle 9.30 il processo d’appello davanti alla seconda sezione del Tribunale nazionale antidoping sul caso di Filippo Magnini, l’ex nuotatore azzurro squalificato in primo grado per quattro anni per uso o tentato uso di doping (2.2 del codice Wada).

Contro la sentenza emessa lo scorso 6 novembre hanno presentato ricorso sia i legali di Magnini sia la procura antidoping, che aveva chiesto nei suoi confronti 8 anni di stop. Nello stesso giorno, alle 10.30, è fissata anche l’udienza dell’altro nuotatore Michele Santucci, fermato come Magnini per 4 anni per il coinvolgimento nello stesso caso. (Spr/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery