NBA – Proprietari e gm della lega ne sono sicuri: “LeBron James? In fase calante, vale solo una 1ª scelta”

LeBron James AFP/LaPresse

Due proprietari di franchigie NBA ed un gm hanno speso parole dure nei confronti di LeBron James: il numero 23 dei Lakers non sarebbe più un giocatore per il quale fare follie

Essere il miglior giocatore al mondo porta con sé tanti vantaggi ma, ovviamente, anche diversi oneri dei quali anche LeBron James farebbe volentieri a meno. Uno di essi è dover accettare tutte le critiche che arrivano, dure e puntuali, dopo ogni sconfitta o fallimento di sorta. L’aver mancato i Playoff con i Los Angeles Lakers ha esposto LeBron James ad una dura gogna mediatica nella quale si è arrivati addirittura a mettere in dubbio la sua stessa caratura. Ric Bucher di Bleacher Report, ha intervistato due proprietari di franchigie NBA (dei quali non è stato rivelato il nome) che hanno dichiarato: “a questo punto non vorrei fare una trade per LeBron James, non farei uno scambio per un giocatore che nella fase finale della sua carriera e che non mi sembra si stia impegnando”.

Gli ha fatto eco un gm (anche in questo caso rimasto anonimo): “non è forte abbastanza oggi da prendere quattro giocatori qualsiasi e portarli alle NBA Finals, è evidente”. Il ‘Re’ è entrato nella sua fase di declino, oppure come spesso accade in questi casi, le malelingue hanno parlato troppo presto?

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery