MotoGp, Jorge Lorenzo senza peli sulla lingua: “io arrogante? Dopo quello che dissi su Valentino Rossi…”

jorge lorenzo AFP/LaPresse

Il pilota della Honda ha parlato della sua carriera nel corso di una lunga intervista, soffermandosi anche su Valentino Rossi

Una carriera lunga e ricca di successi, conquistati battendo avversari tosti e velocissimi. Jorge Lorenzo non si è mai tirato indietro, mettendoci sempre la faccia a costo di apparire spesse volte arrogante, per via del suo particolare modo di fare.

valentino rossi

AFP/LaPresse

E’ stato così fin dai suoi primi anni in MotoGp, quando per sua stessa ammissione non aveva paura di nessuno: “per imprudenza o ignoranza, quando sono arrivato in MotoGP non avevo paura di nessuno” le parole del maiorchino a DAZN. “Dissi pubblicamente di non voler mitizzare Valentino Rossi, sottolineando come nessuno fosse imbattibile per me. Forse per questo mio modo di fare la gente mi vede arrogante, ma non ho paura di niente e di nessuno. Il titolo del 2015? È stato deciso all’ultima curva dell’ultima gara, ma ero già stato campione del mondo, era la terza volta. E’ stato eccitante e il più difficile da raggiungere, ma non eccitante come il primo vinto nel 2010. Le moto sono la mia passione, quando ero bambino sognavo sempre di essere un attaccante o un attore. Ma quando ero sveglio avevo chiaro in mente che il mio obiettivo era essere un campione del mondo. Tu credi nel tuo potenziale e sei sicuro di te stesso, ma fino a quando non lo diventi hai il dubbio: ‘Posso farlo o no?’. Quando ce l’hai fatta, sai che puoi esserlo. Ora si tratta solo di ripetersi, sembra facile ma è molto complicato“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> MotoGp – Valentino Rossi preferisce il Ranch alle gare del Motomondiale: l’ammissione del Dottore

MotoGp – Le cadute e la ricerca del limite, Marquez a cuore aperto: “ho avuto paura di tornare in moto”

Valuta questo articolo

2.0/5 da 4 voti.
Please wait...


FotoGallery