MotoGp, adesso è guerra aperta tra Ducati e Honda: la minaccia di Dall’Igna fa tremare i giapponesi

LaPresse/Alessandro La Rocca

Interrogato sulla questione spoiler, Gigi Dall’Igna ha risposto per le rime paventando un contro ricorso nei confronti della Honda

La Ducati adesso passa al contrattacco, mettendo nel mirino la Honda. Alla Casa di Borgo Panigale non è affatto piaciuta la presa di posizione del team giapponese, così ha deciso di rispondere per le rime paventando la possibilità di presentare un contro ricorso.

Parole e musica di Gigi Dall’Igna che, interrogato in esclusiva da Sky Sport sul caso spoiler nato dopo il Gp del Qatar, ha lanciato un avvertimento tutt’altro che velato alla Honda: “sono rimasto abbastanza sorpreso, in particolare dal comportamento tenuto dalla Honda. Fino ad oggi, tutte le dispute di natura tecnica sono state risolte discutendo insieme al direttore tecnico e trovando sempre una risposta a tutti i chiarimenti che i competitor hanno via via posto sul tavolo. Il fatto che la Honda abbia messo in discussione le scelte del direttore tecnico ci pone nella condizioni di pensare ad un eventuale reclamo nei confronti della Honda per le sue ali, che noi giudichiamo pericolose. Potrebbero anche essere soggette a deformazioni importanti per i carichi che subiscono, venendo dunque considerate appendici mobili. Il fatto che la Honda abbia messo in discussione l’operato di Aldridge, ci dà la possibilità di presentare a nostra volta un reclamo nei confronti della Honda in vista delle prossime gare”.

LEGGI ANCHE:

CASO-DUCATI, PETRUCCI DISTRUGGE I TEAM RIVALI

CASO-DUCATI, LE PAROLE DEL BOSS KTM

Valuta questo articolo

5.0/5 da 2 voti.
Please wait...


FotoGallery