Un lutto shock colpisce la F1 alla vigilia del Gp d’Australia: è morto Charlie Whiting

LaPresse/Photo4

Charlie Whiting è morto improvvisamente questa mattina, a 66 anni, a causa di un’embolia polmonare

I piloti sono pronti per affrontare il primo weekend di gara della stagione 2019 di F1, in Australia. Tanto entusiasmo per il primo Gp dell’anno, che è iniziato però con una notizia shock. I piloti si sono infatti svegliati a Melbourne con la morte del direttore di corsa Charlie Whiting, deceduto a 66 anni per embolia polmonare.

Whiting, nel mondo della F1 dal 1977, direttore di corsa dal 1997, lascia un grande vuoto nel Circus, a tre giorni dal primo Gp dell’anno.

Il direttore FIA della F1, Charlie Whiting, è purtroppo scomparso questa mattina (14 marzo 2019) a Melbourne, all’età di 66 anni, a causa di un’embolia polmonare, tre giorni prima del GP Australia che aprirà la stagione di F1. Ha iniziato la sua carriera in F1 nel 1977 lavorando nel team Hesketh, poi negli anni ’80 alla Brabham. È stato parte integrante dell’organizzazione del campionato mondiale FIA di F1 da quando è entrato a far parte della Federazione nel 1988, ed è stato direttore di gara dal 1997″, queste le parole del comunicato FIA.

>>> SCARICA L’APP PER RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO <<< 

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery