Atletico Madrid, l’ammissione di Simeone: “la Juventus ci ha fatto male, ma bisogna reagire”

LaPresse/EFE

Nel corso della conferenza stampa in vista del match con il Bilbao, il Cholo è tornato a parlare della sconfitta con la Juventus

La conferenza stampa di vigilia del match con l’Athletic Bilbao è servita a Simeone per tornare a parlare del ko con la Juventus, costato l’eliminazione dalla Champions League.

MONTEFORTE / AFP

L’allenatore dell’Atletico Madrid non si è nascosto, assumendosi le proprie responsabilità e ammettendo di aver incassato un duro colpo: “sono il primo responsabile di quanto accaduto a Torino, le critiche ci stanno, ai tifosi non ho nulla da dire, li posso soltanto ringraziare. Questa sconfitta genera dolore e amarezza, ma dobbiamo continuare a competere con le nostre armi, quelle che ci hanno permesso di arrivare dove siamo oggi. Nessuno mi ha mai regalato niente, tutto quello che abbiamo ottenuto l’abbiamo fatto con lavoro, impegno, e andando oltre i nostri limiti. La Juventus è stata superiore in tutto, ha fatto meglio di noi, ci ha fatto male e ha meritato di passare il turno. Andiamo avanti, dobbiamo crescere come club e come squadra. Il modo in cui abbiamo perso ha generato un dibattito, e questo dimostra cosa stiamo cercando di fare. Quando le ambizioni sono sempre più grandi e le cose non vanno bene, è normale ricevere delle critiche. Dobbiamo accettarle senza perdere di vista i nostri obiettivi. Lite tra Stefan Savic e il preparatore atletico Ortega? Questa è come una famiglia, se ci sono cose da risolvere lo faremo al nostro interno. Lo scorso anno, dopo l’Europa League, c’erano tre giocatori che non mi parlavano, ma nessuno se n’è accorto perché abbiamo vinto“.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery