Atletica – Coppa Europa di lanci, la Nazionale azzurra seniores chiude al secondo posto la rassegna di Samorin

Marco Lingua

Gli azzurri migliorano di un gradino rispetto alla terza posizione dell’anno scorso e sfiorando la vittoria

L’Italia sale anche quest’anno sul podio a squadre nella Coppa Europa di lanci. A Samorin, in Slovacchia, gli azzurri chiudono al secondo posto con il team senior maschile, per soli otto punti alle spalle della Polonia, migliorando di un gradino rispetto alla terza posizione dell’anno scorso e sfiorando la vittoria.

Nel giavellotto Mauro Fraresso è terzo con 75,00 all’ultima prova dopo aver aperto con un lancio intorno agli 80 metri, ma nullo per aver toccato la riga con la mano in tuffo, invece Roberto Bertolini finisce nono (72,31). In precedenza dodicesimo Marco Lingua nel martello con 72,28, mentre ieri quinto Leonardo Fabbri (20,02 nel peso) e undicesimo Giovanni Faloci (58,22 nel disco). Gli under 23 finiscono quinti, con il doppio impegno di oggi per Alessio Mannucci, decimo nel disco (53,03) e tredicesimo nel peso (16,21). Al femminile ottava la formazione senior dell’Italia: la discobola Giada Andreutti è diciannovesima (50,03), dopo il tredicesimo posto della pesista Chiara Rosa (15,91).

L’exploit della giornata vede protagonista la 19enne Sara Zabarino che scaglia il giavellotto a 58,62 e firma la migliore prestazione italiana under 23, superando il limite di Paola Padovan (57,21 nel 2017) per scalare le liste alltime assolute fino al quarto posto, con un progresso personale di quattro metri e mezzo. Per la giovane piemontese c’è anche il successo nella gara di categoria, il sesto degli azzurri nella storia della manifestazione a livello individuale. Nel martello under 23 Cecilia Desideri coglie il 14° posto (57,59).

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery