Rugby, Honda Motor Europe Italia diventa lo sponsor ufficiale della Federazione Italiana

A siglare la partnership commerciale è stato il Presidente della FIR con il Direttore Generale di Honda Motor Europe Italia

Sarà Honda Motor Europe Italia per tutto il 2019 lo Sponsor Ufficiale della Federazione Italiana Rugby: l’accordo è stato sottoscritto in occasione della prima tappa italiana del torneo 6 Nazioni (che oggi vede in campo gli azzurri contro il Galles). A siglarlo allo Stadio Olimpico di Roma il Presidente della FIR Alfredo Gavazzi e il Direttore Generale di Honda Motor Europe Italia Simone Mattogno che ha sottolineato l’ “orgoglio” di affiancare la Nazionale italiana Rugby in occasione del 6 Nazioni, “un torneo prestigioso che attrae milioni di appassionati ma anche un’occasione unica per noi in un momento importante e strategico per l’azienda.E siamo convinti che l’accostamento tra il nostro brand e la FIR possa darci grandi soddisfazioni in termini di visibilità ed interesse”.

La casa nipponica sottolinea come alla base della partnership con il mondo del rugby ci siano valori comuni come lealtà, senso di responsabilità, rispetto dell’avversario, spirito di sacrificio, altruismo, impegno, gioco di squadra, coraggio. Uno sport che attrae sempre di più giovani ed appassionati in tutta Italia e che ha il merito di promuovere uno stile di vita sano sia dentro che fuori l’ambito sportivo. Honda sottolinea come il Torneo del Sei Nazioni rappresenta “la migliore occasione possibile per far apprezzare al vasto pubblico rugbistico il nuovo Honda CR-V Hybrid”, un SUV in grado di scegliere autonomamente fra tre modalità di guida – EV, ibrida e motore – “coniugando dinamicità, consumi ridotti e livelli di emissioni ai vertici della categoria. Un primo passo verso l’obiettivo di Honda di commercializzare, entro il 2025, oltre il 70% della gamma con propulsori alternativi”. “Nell’anno che porta alla Rugby World Cup giapponese del prossimo settembre – ha osservato Gavazzi – la scelta di una delle aziende più iconiche del panorama industriale del Sol Levante di legarsi alla Federazione Italiana Rugby conferma come il rugby italiano sia positivamente percepito, in campo e fuori, non solo in Italia ma in tutto il mondo”. L’accordo prevede la fornitura di 24 automobili ai dirigenti ed ai tecnici della FIR. (Mge/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery