Parma-Mantova, il Rugby unisce il patrimonio dell’Umanità Unesco: dalla città ducale a quella virgiliana passando per Sabbioneta

Parma-Mantova, non solo Rugby! Iniziative culturali, visite guidate e sconti per sportivi e appassionati d’arte: info e dettagli sugli eventi del 16 febbraio

Rugby, lo sport che unisce è lo slogan che contraddistingue la franchigia federale delle Zebre sin dalla sua fondazione nel 2012 con l’obiettivo di partecipare ai due tornei internazionali del Guinness PRO14 e delle coppe europee. Unione che non è solo recepita dai club di base del movimento e dai tanti tifosi che da tutta Italia si recano a Parma per sostenere i bianconeri; ma riguarda anche la condivisione della cultura del territorio che ospita le Zebre.

Le Zebre dal 2016 sono ambasciatrici nel mondo del brand “Parma, Città creativa della gatronomia UNESCO”, logo che campeggia sulla maglia da gioco di Tommaso Castello e compagni sui campi di Francia, Galles, Irlanda, Italia, Russia, Scozia e Sudafrica. Grazie al rugby internazionale le eccellenze gastronomiche di Parma sono così presentate anche alle centinaia di tifosi italiani e stranieri che ogni due settimane si recano allo Stadio Lanfranchi per sostenere i bianconeri.

Il 16 Febbraio le Zebre insieme all’Associazione Rugby Viadana 1970 hanno organizzato un evento unico che vedrà i due club condividere lo stesso stadio nella stessa giornata di gara, in un abbraccio tra le due comunità ovali sulle due sponde del Po e soprattutto tra il torneo celtico ed il massimo campionato italiano organizzato dalla Federazione Italiana Rugby. Sarà lo Stadio Zaffanella ad ospitare questo evento che riporta il rugby internazionale nel comprensorio dell’OglioPo che comprende un’altra città mantovana di fama mondiale: si tratta di Sabbioneta, distante solo una decina di chilometri da Viadana.

Sabbioneta è uno dei massimi esempi dello stile architettonico rinascimentale lombardo, chiusa dalla possente cortina muraria difensiva alla quale si accede attraverso austere e imponenti porte monumentali. Costruita tra il 1556 e il 1591, contiene eccellenti esempi di architettura e pittura tardo rinascimentali. In essa convivono diverse anime: città militare e al contempo residenziale, corte rinascimentale e villaggio rurale.

Il 7 luglio 2008 Mantova e Sabbioneta sono state iscritte nella lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Unico sito per due città che, durante il Rinascimento, furono protagoniste di un’intensa stagione culturale: un patrimonio da trasmettere alle future generazioni, tra cui quelle che si recheranno in visita nel comprensorio compreso tra i fiumi Oglio e Po.

Con l’obiettivo di condividere anche questo ampio bagaglio di cultura col mondo dello sport, è stato dunque siglato un accordo di partnership tra l’amministrazione comunale con a capo in Sindaco Aldo Vincenzi, CoopCulture –gestore dell’Infopoint e di alcuni dei più prestigiosi beni monumentali della città votata uno dei “Borghi più belli d’Italia”- e del Polo Museale Vespasiano Gonzaga –intolato al Duca fondatore di Sabbioneta-, lo Zebre Rugby Club e l’Associazione rugby Viadana 1970.

Per i tifosi italiani e irlandesi che si presenteranno con il biglietto dell’incontro il giorno 16 febbraio 2019 alle ore 11,00 è stata organizzata una visita guidata che li accompagnerà alla scoperta dei principali edifici della città ideale Patrimonio dell’Umanità UNEASCO. Il biglietto scontato avrà il costo di € 13,50 comprensivo d’ingresso ai siti e della visita guidata.

La speciale promozione non finisce il giorno della gara dello Zaffanella, infatti tutti i tifosi che si presenteranno all’Infopoint di Piazza D’Armi 1 a Sabbioneta col biglietto della doppia sfida ovale di Viadana fino al 31 Marzo avranno diritto ad un biglietto scontato ad € 8,50 (ingressi ai principali siti monumentali) oppure a € 13,50 il sabato e la domenica alle ore 10,30 ed alle ore 15,00 nel caso volessero usufruire della visita guidata.

Anche il Polo Museale Vespasiano Gonzaga applicherà uno sconto riservato alle comitive sul biglietto cumulativo. Con soli € 5,00 gli sportivi e gli appassionati ovali avranno la possibilità di visitare e comprendere l’ideazione e le diverse fasi di sviluppo della città tramite la Chiesa pantheon dell’Incoronata, il Museo e l’Oratorio di San Rocco.

Valuta questo articolo

5.0/5 da 1 voto.
Please wait...


FotoGallery