Pallavolo – Serie A1 femminile: Club Italia Crai ko a Busto Arsizio, la Unet E-Work si impone 3-0

unet yamamay busto arsizio Gabriele Alemani

Partita a senso unico quella disputata al Palayamamay, dove le padrone di casa non lasciano scampo alle azzurrine

Il Club Italia CRAI torna a mani vuote dal Palayamamay: le azzurrine cedono 3-0 (25-20, 25-14, 25-14) contro la Unet E-Work Busto Arsizio nella settima giornata di ritorno della Samsung Volley Cup di A1.
Assente Elena Pietrini per un risentimento alla schiena, il tecnico Massimo Bellano fa tornare in campo nella massima serie Terry Enweonwu (per lei 10 punti a fine gara) a più di un anno dall’infortunio al ginocchio. Per l’avvio di gara l’allenatore delle azzurrine si affida al sestetto composto da Populini, Lubian, Morello, Sylvia Nwakalor, Fahr, Enweonwu e al libero De Bortoli. Dall’altra parte il tecnico Marco Mencarelli risponde con Gennari, Botezat, Orro, Herbots, Bonifacio, Grobelna e il libero Leonardi.
CRONACA – Parte forte Busto Arsizio che piazza subito un break di 4-0 inducendo coach Bellano a chiamare il time out. E’ capitan Lubian a muovere lo score del Club Italia CRAI con un mani out. Pronta la risposta delle farfalle che con Herbots si riportano sul +5 (6-1).  Le ragazze allenate da Mencarelli allungano ancora fino a portarsi a +8 (11-3). L’efficacia in attacco di Fahr ed Enweonwu permette alle azzurrine di accorciare (11-5). L’inerzia del primo set prosegue però a favore delle padrone di casa e il tecnico federale Bellano chiama il secondo time. Due punti e un ace a firma Enweonwu riavvicinano il Club Italia CRAI, ma le padrone di casa mettono a segno un nuovo allungo portandosi sul +8 (20-12). Reazione d’orgoglio delle giovani atlete della formazione federale che sul finale di set macinano pun ti e accorciano le distanze fino al -4 (24-20) annullando 3 set point. Un errore al servizio regala però il primo parziale a Busto Arsizio.
Anche in avvio di secondo set parte forte la formazione di casa che si porta sul 4-1 con facilità. Questa volta però è pronta la risposta delle azzurrine che si riavvicinano e, con un bel muro di Fahr e Populini, contengono l’allungo delle avversarie (5-3). La distanza tra le due formazioni rimane pressoché invariata per un lungo tratto: sono le farfalle a tentare una nuova accelerazione e l’ace di Bonfacio vale il +9 (19-10). Il divario di punteggio è però troppo ampio per essere colmato e le farfalle chiudono agevolmente 25-14.
Il terzo set si avvia sul filo dell’equilibrio è un muro vincente di Busto Arsizio, seguito da un mani fuori, a rompere la parità (4-2). Le padrone di casa continuano a macinare gioco e punti e con un’efficacissima Herbots (per lei saranno 17 i punti a fine serata) scavano un divario che tocca il +6 (14-8). Timida la reazione delle azzurrine che non riescono a sfruttare gli errori avversari e a ricucire (20-13). Il set è ormai in discesa per le farfalle che chiudono senza patemi 25-14.
MASSIMO BELLANO: “loro hanno battuto molto bene e hanno difeso tanto. Queste due cose fatte molto bene ci hanno mandato completamente nel pallone. Non siamo riusciti a sviluppare per niente il nostro gioco. Abbiamo fatto tanta fatica e siamo andati sempre di pari passo con loro: quando li abbiamo contenuti in attacco noi siamo andati male in attacco, quando nell’ultimo set siamo andati meglio in attacco abbiamo fatto malissimo nel muro difesa tanto che loro hanno fatto il 70% in attacco. Non siamo riusciti mai a mettere insieme queste due cose ed è venuta fuori una brutta partita a differenza di quanto era successo all’andata quando eravamo riusciti a giocarcela punto a punto”.
SYLVIA NWAKALOR: “oggi non siamo riuscite a entrare in partita e abbiamo perso un po’ la pazienza in alcune situazioni. Sicuramente dobbiamo continuare a lavorare molto, mancano ancora alcune partite prima della fine del campionato e non abbiamo intenzione di arrenderci”.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO-CLUB ITALIA CRAI 3-0
(25-20, 25-14, 25-14)
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: Gennari 11, Botezat, Orro 4, Herbots 17, Bonifacio 8, Grobelna 7; Leonardi (L), Piani 3, Meijners 3, Berti. Ne: Monza, Peruzzo. All. Mencarelli
CLUB ITALIA CRAI: Populini 2, Lubian 5, Morello, S. Nwakalor 4, Fahr 4, Enweonwu 10; De Bortoli (L), Kone, Omoruyi 6, Scola. Ne: Battista, Malual, Panetoni (L), L. Nwakalor. All. Bellano.
ARBITRI: Lorenzo Mattei e Luca Sobrero.
DURATA SET: 26’, 22’, 20’.
UNET E-WORK BUSTO ARSIZIO: a 5, bs 8, mv 5, et 17.
CLUB ITALIA CRAI: a 1, bs 10, mv 2, et 22.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery