NBA – L’umiltà di Nowitzki: “non sono l’europeo più forte di sempre”

(LaPresse/Efe)

Dirk Nowitzki ha spiegato di non considerarsi il giocatore europeo più forte di sempre: il tedesco dà grande merito della sua carriera ad altri suoi predecessori dal vecchio continente

Una carriera ventennale passata interamente con la maglia dei Mavericks. Una delle ultime bandiere non solo del basket NBA ma anche dell’intero sport mondiale. Un’istituzione della palla a spicchi arrivata agli sgoccioli della sua strepitosa carriera. Dirk Nowitzki è questo e molto altro. Il tedesco è considerato da molti come il miglior cestista europeo che abbia messo piede in NBA, ma la leggenda di Dallas non sente suo questo appellativo. Con molta umiltà, intervistato dal sito dei Mavericks, Nowitzki ha spiegato: “ci sono così tanti grandi giocatori che hanno avuto un impatto sulla NBA, a cominciare da Detlef Schrempf, tedesco come me; Toni Kukoc; Vlade Divac e Drazen Petrovic, che purtroppo non ha avuto la possibilità di continuare la sua carriera dopo il terribile incidente che lo coinvolto. Ce ne sono troppi da menzionare, tutti giocatori che hanno contribuito all’aumento di giocatori europei nella NBA. Se sono arrivato qui è anche grazie a loro”.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery