Milan, Gennaro Gattuso loda i suoi uomini: “bene Piatek e Romagnoli, occhio però a questa Atalanta”

gattuso Spada/LaPresse

Milan, Gennaro Gattuso sa bene che l’Atalanta di Gasperini può dare molto fastidio alla sua squadra con un gioco unico in Serie A

L’Atalanta è una squadra unica nel suo genere. Quella di Bergamo sarà una partita importante ma ci sono ancora 45 punti a disposizione, il campionato è lungo. E’ una partita da affrontare con grande serietà perché loro hanno parecchie armi per metterci in difficoltà“. Fotografa così la partita di campionato di domani il tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia di una sfida diretta per un posto tra le prime 4 che vale l’accesso in Champions League. “Ci vuole l’elmetto, giochiamo contro una squadra che è diventata una realtà del calcio italiano, molto forte fisicamente a cui abbina grande qualità, servirà grande carattere -prosegue il mister rossonero in conferenza stampa a Milanello-. Noi abbiamo le nostre idee di gioco come loro hanno le loro, stanno raggiungendo grandissimi risultati e ci dovremo far trovare pronti per contrastarli. Hanno sempre 4-5 giocatori in area, servirà far bene le due fasi, quella difensiva e quella offensiva”. “Queste partite ci devono portare a trovare l’esperienza giusta, per crescere dobbiamo passare attraverso queste gare. Noi in questo momento giochiamo bene tecnicamente e ci sacrifichiamo ma servirà grande attenzione”, conclude. (Int/AdnKronos)

Gattuso e le belle parole per Piatek

Spada/LaPresse

Piatek è un giocatore di poche parole, lo avete constatato in conferenza stampa, dice solo gol“. Sono le parole dell’allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, sull’attaccante polacco alla vigilia della trasferta di campionato contro l’Atalanta. “Tante volte mi dà la sensazione che si stufa in riscaldamento prima della partita e che vuole subito giocare -prosegue il mister in conferenza stampa a Milanello parlando poi del duello a distanza con Duvan Zapata-. Si assomigliano come qualità fisiche e tecniche, sappiamo che Zapata domani ci può mettere in difficoltà, dovremo fare molta attenzione“. (Int/AdnKronos)

Romagnoli in crescita come calciatore e come capitano

Romagnoli è un capitano molto giovane, 24 anni, penso stia crescendo molto anche sull’aspetto di guida della squadra, si fa rispettare e quando parla dimostra sempre grandissima coerenza: indossare una fascia non vuol dire solo metterla sul braccio, ci vuole grande coerenza e Alessio la sta dimostrando“. Queste le parole di elogio per il capitano rossonero del tecnico del Milan, Gennaro Gattuso, alla vigilia della trasferta di campionato contro l’Atalanta. (Int/AdnKronos)

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery