Agguato a Manuel Bortuzzo, i due aggressori: “ci prendiamo la piazza, è nostra”

Gli aggressori di Manuel Bortuzzo sono stati incastrati da un testimone che avrebbe udito anche le loro urla dopo aver sparato al nuotatore

“Ci prendiamo tutta la piazza, è nostra”. E’ quanto avrebbero urlato i due aggressori di Manuel Bortuzzo dopo avergli sparato alle spalle. Le rivelazioni del testimone, rivelate da TgCom, sono state fondamentali per identificare Lorenzo Martinelli e Daniel Bazzano, i ragazzi che circolando in motorino quella sera hanno segnato la vita del giovane nuotatore in maniera indelebile. Urla quasi di soddisfazione dunque dopo l’accaduto, gli inquirenti adesso stanno cercando di definire chiaramente come siano andate le cose quella sera.

Valuta questo articolo

Nessun voto.
Please wait...


FotoGallery